Centobuchi-Cattolica 3-0
CENTOBUCHI: Ameltonis, Adamoli, Capriotti, Inchini (57° Cesani), Cameli, Corradetti, Galli Guido, Simoni, Rosa, Galli Giorgio (83° Alessandrini), Cardinali (57° Cipolloni). A disposizione: Spina, Alessandrini, Rocchi, Cipolloni, Porcu, Nardi, Cesani. Allenatore: De Amicis.
CATTOLICA: D’Innocenzo, Spatola (70° Casolla), Bartoli, Nanni, Tommassini, Saminelli, Iachini (53° Rotondi), Mercuri, Molinari, Figueroa (39° Franchini), Cercaci. A disposizione: Grisogani, Rotondi, Franchini, Pasini, Agostini, Fatica, Casolla. Allenatore: Spini.
Arbitro: Ronchi di Milano.
Marcatori: 21° Rosa (C), 49° Capriotti (C), 66° Galli Giorgio (C).
Angoli: 3-3.
Ammoniti: 19° Tommassini (Ca), 29° Mercuri (Ca), 29° Figueroa (Ca), 56° Rotondi (Ca).
Recuperi: 1° pt, 3° st.
Spettatori: 150 circa.
MONTEPRANDONE – In alto i calici: si brinda alla prima, storica vittoria del Centobuchi in serie D. Gli uomini di De Amicis arpionano i primi tre punti della stagione al termine di una gara, contro il fanalino di coda Cattolica, mai in discussione e nel corso della quale, finalmente, la concretezza sotto porta ha avuto meglio su quelle leggerezze difensive che nel recente passato sono costate più di qualche punto ai marchigiani.
Fin dai primi minuti è il Centobuchi a fare la partita rendendosi pericoloso al 7′ con Guido Galli su tiro dalla distanza. Al 15′ i padroni di casa rischiano: Capriotti sbaglia un rinvio, ma Molinari del Cattolica non è bravo a sfruttare la ghiotta occasione. Al 21′ i biancocelesti guadagnano un angolo, Capriotti si incarica della battuta, Rosa in area salta più in alto di tutti e spizza di testa la palla dell’1-0. Al 34′ e al 38′ ci prova Cardinali, ma D’Innocenzo in entrambe le circostanze è attento, allungandosi per bloccare la sfera.
Nella ripresa i locali raddoppiano: al 49′ Rosa guadagna una punizione al limite, Capriotti si incarica della battuta e mette una splendida palla a girare nell’angolo alto. E’ il 2-0.
Il Cattolica tenta una timida reazione con Molinari. Al 66′ è ancora Centobuchi: Rosa, con un bel pallonetto smarca Giorgio Galli che solo davanti D’Innocenzo non sbaglia il rasoterra portando i suoi sul 3-0.
Al 82° i biancocelesti potrebbero fare poker: Rosa involatosi sulla fascia mette un insidioso rasoterra in area, ma Cesani entrato per Iachini, manca il tapin finale di un soffio. Un Centobuchi a questo punto sazio si limita a gestire il risultato, per il Cattolica da annoverare solo una punizione a due in area al minuto 84, frutto di un retropassaggio raccolto ingenuamente di mano da Ameltonis.
Dopo tre minuti di recupero l’arbitro Ronchi mette fine alle ostilità. Simoni e soci possono festeggiare i primi tre punti della stagione. E sono punti importanti, che consentono alla matricola marchigiana di fare un bel passo in avanti in classifica.
Ora sotto con la doppia sfida alla Sangiustese: prima al Comunale, mercoledì pomeriggio, per la gara di ritorno di Coppa Italia, poi a Monte San Giusto, domenica prossima, per la settima giormata di campionato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 408 volte, 1 oggi)