GROTTAMMARE – Giornalismo e verità: un rapporto difficile ma alla base di questa professione. Se ne parlerà nell’appuntamento con la giornalista Carmen Santoro, nell’ambito della rassegna “Politica della verità”.

L’appuntamento è previsto per questa sera, sabato 21 ottobre, al Teatro dell’Arancio, con inizio alle ore 21, e chiude un ciclo di conferenze organizzato dall’associazione culturale Limine-Studi di frontiera e dal comune di Grottammare, con il sostegno di Provincia e Istituto Santo Stefano, che ha già ospitato al Teatro dell’Arancio lo psicologo Massimo Recalcati e il senatore Giovanni Russo Spena.

Giornalista di Rai3, Carmen Santoro è autrice di importanti reportage dall’Italia e dal mondo su politica, globalizzazione e problemi sociali. Come per i precedenti incontri, la protagonista verrà stimolata ad interpretare la politica della verità nell’ottica del suo lavoro di professionista dell’informazione. Nel corso dell’appuntamento, infatti, le verranno rivolte alcune domande del tipo: che rapporto c’è fra la verità e il giornalismo dei nostri giorni? E’ possibile documentarla in modo libero e indipendente? Dire la verità può coincidere con l’esercizio del potere o deve essere un’attività del tutto indipendente e separata?

L’incontro sarà coordinato da Lucilio Santoni. Ingresso libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.073 volte, 1 oggi)