SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica al Riviera delle Palme sarà di scena il Manfredonia di mister Danilo Pierini, l’anno scorso alla Pro Vasto, insieme a Daniele Morante. Per il tecnico di Terni, che ha iniziato la sua carriera proprio guidando le giovanili rossoverdi, in precedenza un’altra esperienza in quarta serie, con la Rosetana.
Il Manfredonia del patron Angelo Riccardo in estate è cambiato molto: della vecchia guardia sono rimasti Piccioni, De Giosa e l’italo-brasiliano Togni, mentre è stato ceduto Barusso (al Rimini). In biancoceleste i difensori Citro e Giovannini dalla Carrarese e Librizzi dall’Andria; a centrocampo è arrivato l’esperto Brutto dalla Juve Stabia e Romito dalla Nocerina; in avanti De Paula via Martina e il giovane (classe ’85) Bonvissuto dall’Ancona.
Per i biancocelesti quello appena iniziato è il settimo torneo in serie C.
I PRECEDENTI Samb e Manfredonia. Ovvero una sfida inedita. Le due squadre infatti, almeno in campionato, non si sono mai incontrate. Al Riviera delle Palme, domenica prossima, la prima sfida tra marchigsiani e pugliese.
Ci sono però due match di Coppa Italia di serie D (sedicesimi di finale), nella stagione edizione 2000-2001. L’andata si giocò al Riviera e l’incontro terminò a reti bianche. Il ritorno, allo stadio Miramare, si concluse col risultato di 2-1 in favore dei padroni di casa, nonostante l’undici di mister Mei fosse passato in vantaggio per primi con La Cava, al 32°. Per i sipontini autorete del rossoblu Pugnitopo e gol vittoria, all’86°, di D’Arienzo. Fu dunque il Manfredonia a passare il turno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 596 volte, 1 oggi)