SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Proprio una bella inziativa, quella di lunedì 16 ottobre al Pub Il Torrione, nata dall’impegno dei titolari Nazzareno e Mariangela ma anche dalla collaborazione di Marco Seproni della Trattoria Tascapà di Centobuchi. La serata di “Birra in Cucina” si ripeterà prossimamente, e nel corso del prossimo incontro, sempre a base di birra, si avrà modo di bere quella prodotta durante la serata di lunedì e lasciata fermentare in bottiglia.

Una piacevole serata con una cena in cui le portate sono state accompagnate da diverse qualità di birra, un appuntamento davvero imperdibile per gli amanti della bevanda.

L’antipasto composto da salumi, pastrami, crostini con noci, e alici è stato servito con la ‘Cortigiana’ birra non filtrata nè pastorizzata a bassa gradazione alcolica, nata per rinfrescare nelle calde notti estive, come ci ha raccontato il produttore Leonardo De Vincenzo, che ha spiegato, come ad una vera e propria degustazione, le qualità e le caratteristiche delle sue birre oltre a descrivere il processo di realizzazione.

Olive fritte e mozzarelline sono state accompagnate da una Poperings Hommel Bier, una birra a più alta gradazione alconica (7,6%), più luppolata. Il piatto misto composto da involtini di verza, salsiccia e farro, panettoncini di capperi, crepes con erbette di campo e patate, hanno deliziato il palato insieme alla Re Ale, una birra doppio malto premiata con il secondo premio al concorso “Birra dell’Anno” Unionbirrai 2005 ad Artebirra 2005. Birra ambrata di alta fermentazione, molto luppolata nell’aroma e nell’amaro, con profumi agrumati e speziati.

A chiudere le cialdine con spuma di ricotta ai pistacchi, caramello, cannella e cassata siciliana servite con una Hy Cuvée, una doppio malto anche questa ad alta fermentazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.345 volte, 1 oggi)