CASTEL DI LAMA – L’associazione culturale Seghetti Panichi ha organizzato un convegno per ricordare la figura di Joseph Beuys, nel ventennale della sua morte. L’appuntamento di sabato 14 ottobre è nato in concomitanza con la mostra internazione d’arte contemporanea in svolgimento nel parco della Villa locale, dal titolo “Natura, Morte e Resurrezione, 24 artisti internazionale per una ecologia della mente”, curata da Marisa Vescovo e voluta dalla principessa Giulia Panichi Pignatelli e da sua figlia Stefania, direttore dell´Associazione che ha organizzato l’evento.

Tra i relatori al convegno, insieme alla stessa Vescovo, che ha parlato di Beuys come un esempio per i tanti giovani artisti che stanno esponendo al parco, lo storico dell’arte Antonio D´Avossa, e la baronessa Lucrezia De Domizio, che ha scritto su Beuys ben 27 libri.

Alcune fotografie e lavori di Beuys rimarranno esposti al Borgo storico Seghetti Panichi fino al 5 novembre. Info: 334.8991218/0736.818621

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 420 volte, 1 oggi)