RIPATRANSONE – Internet è indispensabile, e Ripatransone non vuole essere esclusa dalla comunicazione via web: per questo, durante lo scorso consiglio comunale del 29 settembre, su iniziativa del sindaco Paolo D’Erasmo e dell’assessore alle attività produttive Francesco Mori, ha approvato l’ordine del giorno relativo alla richiesta dei consiglieri di maggioranza di installare nuove linee Adsl (la linea internet veloce) in alcune zone del territorio non ancora servite. La cosa è indispensabile sia per le imprese sia per i privati.

Le zone che verranno raggiunte dal servizio sono da Contrada Capo di Termine a Contrada Fonte Abeceto (copertura parziale), da Contrada Macinariono a Colle Sant’Andrea (solo Novarredo); Contrada Penne, Contrada San Salvatore e tutta la Valtesino; Contrade Fiorano e Visciola ed il crinale di Ripatransone (tranne Cabiano); Contrada San Rustico e Contrada Fonte Antica; tutta la zona di San Savino da Magazzini a Messieri e Collevecchio; Contrada Montebove est ed ovest, Contrada Trivio, San Gregorio, Gozzana; Contrada Montebove est ed ovest, Contrada Brancuna e Contrada Cardeto.

«Si è voluto venire incontro ai bisogni del nostro territorio» afferma in una nota il sindaco Paolo D’Erasmo, «specie delle zone residenziali nelle quali sono insediate molte famiglie, specialmente giovani coppie, e in quelle a sviluppo artigianale ed industriale che negli ultimi anni hanno avuto un incremento notevole».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 586 volte, 1 oggi)