Mariner 1-Real Centobuchi 3
MARINER: Chiodi, Damiani (45′ Vicari), Laversa, De Angelis D., Ascolani, Ficcadenti, Spina (74′ Liberati), Starace, De Angelis D., Sharif, Di Battista. Milojevic, Sciocchetti O., Parisani, Sciocchetti V., Morganti. All. Feliziani
REAL CENTOBUCHI: Vagnoni, Capriotti (59′ Cherici), Giangrossi, Traini, Capecci, Mandozzi, De Angelis, Baldassari, Amatucci, Santori (85′ Carlini), Rodriguez Sosa (56′ Almonti). Pezzoli, Zingarelli, Mozzoni, Pelliccioni. All. Di Michele.
Marcatori: 8′ Baldassari (R), 25′ aut. Ascolani (R), 55′ De Angelis D. (M), 67′ Santori (R).
Arbitro: Ciabattoni di Ascoli Piceno
Note: Espulso Mandozzi.
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Vittoria netta del Real Centobuchi nei confronti di un Mariner che si è reso pericoloso solo nel finale di partita con il risultato ormai in cassaforte.
Parte bene il Real che all’8’ si porta in vantaggio con un grandissimo gol di Baldassari che da circa quaranta metri guarda la posizione del portiere e fa partire il suo destro che si va ad infilare sul palo più lontano. I locali cercano di reagire alla rete subita e al 12’ usufruiscono di un calcio di punizione dai trenta metri; batte lo specialista Laversa, Vagnoni respinge il pallone e Di Battista sulla ribattuta manda alto sulla traversa.
Al 22’ altra grande occasione della Mariner con il talentuoso Sharif il quale riesce solo a deviare di testa un preciso cross di Di Battista con il pallone che va di poco fuori. Sul miglior momento dei locali il Real Centobuchi mette a segno il raddoppio; calcio di punizione dal limite per il Real e sulla sfera si porta Mandozzi. Il suo sinistro sul primo palo viene intercettato da Ascolani che incautamente infila dentro la sua porta.
Il Real Centobuchi con il doppio vantaggio amministra bene l’incontro contenendo gli avversari nella propria metà campo i quali solo nel finale potrebbero rendersi pericolosi ma la punizione del solito Laversa finisce alta sulla traversa; sul capovolgimento di fronte è Rodriguez Sosa ad avere il pallone buono sui piedi, ma ritarda la conclusione a rete per il possibile 3 a 0.
In avvio di ripresa la Mariner cerca di accorciare le distanze e ci riesce al 55’ con De Angelis Danilo che sugli sviluppi di un corner da due passi batte Vagnoni. A questo punto sale in cattedra l’arbitro Ciabattoni che espelle Mandozzi, per un fallo da tergo su Di Battista anche se il suo intervento è diretto sul pallone.
Il Real è costretto a disputare l’ultima mezz’ora in inferiorità numerica ma come si è visto nella gara con il Montefiore sembra non soffrire l’uomo in meno a centrocampo. Infatti al 67’ gli ospiti usufruiscono di un calcio di punizione dal limite dell’area e Santori indovina l’angolino dove il portiere Chiodi non può assolutamente arrivare.
Al 70’ e 72’ la Mariner va molto vicina a ridurre le distanza ma Vagnoni nega il gol prima alla conclusione dal limite di Starace e poi si supera andando a togliere dall’incrocio dei pali una pericolosa punizione di Laversa.
La partita inizia ad incattivirsi con l’arbitro che inverte quasi tutte le punizioni a sfavore del Real Centobuchi e viene insultato ripetutamente dai giocatori locali senza mai estrarre un cartellino giallo.
Il finale è comunque tutto di marca biancoblu con Santori che impegna Chiodi con un bel destro a girare e tre minuti più tardi Amatucci dal vertice sinistro dell’area di rigore fa partire un diagonale che l’estremo difensore biancoazzurro riesce a deviare in corner.
Dopo i sei minuti di recupero il direttore di gara dice che si può andare tutti sotto la doccia con il Real Centobuchi che espugna il Ciarrocchi di Porto d’Ascoli e si porta in seconda posizione in classifica a due sole lunghezze dalla capolista Monsampolo. Ora gli uomini di mister Di Michele saranno impegnati in due gare interne contro Montalto e Carassai dove sarà necessario fare bottino pieno per rimanere agganciati al treno delle migliori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 471 volte, 1 oggi)