SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Permangono i dubbi in merito alla disponibilità di Manuel Landaida. Il difensore argentino, sottopostosi oggi agli esami ecografici del caso, ha sì sventato l’ipotesi stiramento alla coscia infortunata, ma è comunque alle prese con una distrazione muscolare che ne pregiudica seriamente l’utilizzo a Giulianova, non fosse altro per gli allenamenti a singhiozzo sostenuti in settimana.
Tutto ok invece per Esposito. L’ex Lecce si è unito al gruppo ed è dunque disponibile in vista della trasferta di domenica. Starà ora a mister Ugolotti valutare se è il caso di rigettare nella mischia l’ex Lecce, oppure dare fiducia a Pietro Zammuto, il quale contro il San Marino ha fatto il suo esordio in rossoblu, seppure solo nella parte finale di partita.
Fuori causa sia Fragiello, che anche oggi ha lavorato a parte insieme al citato Landaida e a Forò, e Mattia Santoni, il quale pur allenandosi deve evitare il contatto fisico per via della mano ingessata. Ugolotti in ogni caso per la linea mediana pare avere pochi dubbi: l’unica novità, rispetto all’undici visto all’opera omenica scorsa dovrebbe riguardare la corsia sinistra, dove quasi sicuramente verrà posizionato Visone, al rientro, dopo tre giornate, dalla squalifica rimediata a Lanciano.
Nel pomeriggio la squadra ha sudato al Sabatino D’Angelo – dopo il lavoro sui singoli reparti, Ugolotti ha fatto svolgere una breve partitella ai suoi; domani mattina invece consueta seduta di rifinitura al Riviera delle Palme.
QUI GIULIANOVA Partitella in famiglia ieri per la compagnie di mister Giorgini, che ha potuto schierare sia Croce, che Scartozzi e Antenucci. Tutti e tre potrebbero recuperare miracolosamente in vista della sfida alla Samb, mentre è in dubbio Genchi, fermatosi per una botta al ginocchio. Rientra dalla squalifica l’ex Piva, mentre saranno sicuri assenti De Toma e Stillo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 491 volte, 1 oggi)