SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Cuprense è in risultato positivo da tre turni. Contro la Truentina, avversario di domenica, dopo il pari infrasettimanale contro l’Urbisalviense, una vittoria permetterebbe alla squadra di mister Fermanelli di rimpianguare una classifica sinora forse al di sotto delle aspettative di addetti ai lavori e non. Tornano disponibili Acciarri e Nasini. Sulla via del recupero Alighieri e Gabrielli.
La Ripa deve voltare pagina. La pesante sconfitta di sabato scorso contro il neo promosso Montottone ha fatto riflettere i giocatori. Con più umiltà si può battere la Sangiorgese. Non sarà del match Di Lorenzo, fermato un turno dal Giudice Sportivo.
Attesa al Ciarrocchi per il derby tra Porto d’Ascoli e la capolista Acquaviva. Il tecnico Grilli ha preparato la sua squadra più mentalmente che fisicamente. Un successo sbloccherebbe i biancocelesti verso la rincorsa ai primi posti. Rientra Rocchi, non ce la fa Palestini.
Gli aranciocelesti, in testa alla classifica con il Comunanza, non hanno nulla da perdere. Mister Mascitti può contare sulla forza fisica e morale di Balletta ma deve rinunciare al capocannoniere Spina, fermato da una distorsione alla caviglia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)