SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riparte la stagione invernale delle mostre alla Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto. Considerata ormai come il principale centro culturale della città, da ottobre a dicembre proporrà al pubblico cinque interessanti iniziative.

La prima, inaugurata lo scorso sabato e visitabile fino al 18 ottobre, è una personale di Rossella Ghezzi, titolata Gli invisibili. La mostra è articolata in tre ambienti, con opere di diversa tipologia e tecnica: il primo, dal genere astratto, ha per tema il figurativo e non ed usa le tecniche si olio e metallo (rame e alluminio) su legno; la seconda, dal genere paesaggi, ha per tema il figurativo, usando la tecnica delle pellicole con retini adesivi; la terza, sempre con genere e tema figurativo, usa le tecniche grafica ed acquarello.

Da sabato 21 a martedì 31 ottobre avremo la personale di Fabrizio Focosi, artista che segue il filone classico della pittura, rappresentando nature morte, figure umane, nudi femminili. Dagli anni Novanta queste presenze hanno avuto modo, grazie alla fantasia dell’artista, di dialogare tra loro e con altri elementi cari al pittore quali marine e scorci di paesaggi, tramite ritmici giochi d’intersezione e raffinate nuances cromatiche, dando luogo a dei veri e propri “quadri nei quadri” nei quali lo spettatore può di volta in volta identificarsi, il tutto con olio su tela, carta, acquerelli e ceramiche.

Da sabato 4 a mercoledì 15 novembre, mostra collettiva di Ruggero Capriotti, Giacomo Cognigni e Giuseppe Massetti. Il trio si dedica alla natura e al paesaggio. Il primo indica la via verso un ritorno alla natura incontaminata, alla purezza, alle grandi vie dello spirito; il secondo basa la sua produzione artistica sulle Miniature, che riprendono le scene del quotidiano; il terzo propone uno slogan: il reale come impegno sociale. L’atteggiamento di chi intrattiene con la natura un legame di simbiosi culturale non può non costituire un momento di riflessione

Da sabato 18 novembre a domenica 3 dicembre, mostra sulla vita di Giuseppe Mazzini. In occasione della celebrazione del bicentenario della nascita di Giuseppe Mazzini l’Associazione Mazziniana Italiana ha allestito una serie di pannelli che illustrano la vita di Giuseppe Mazzini. Per ogni pannello che considera i momenti più salienti della vita del grande italiano, ve n’è uno che mostra documenti e immagini storiche riguardanti l’episodio narrato. L’evento è stato organizzato sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica.
Da giovedì 7 a mercoledì 20 dicembre, mostra di arte Bielorussa a cura dell’Associazione sambenedettese Onlus “Solidarietà per l’infanzia”, che da sedici anni si occupa di dare aiuto a minori della Bielorussia colpiti dalla catastrofe di Chernobyl. Questa edizione ha l’obiettivo di ricavare fondi da destinare a progetti che verranno scelti in collaborazione con l’associazione Independent Children’s Aid di Minsk.

Le esposizioni di ottobre saranno visitabili dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00, mentre quelle di novembre e dicembre dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00. Tutte resteranno chiuse il lunedì.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.247 volte, 1 oggi)