ROMA – Martedì 10 ottobre a Roma il vicesindaco Antimo Di Francesco ha incontrato martedì 10 alla Camera l’onorevole Sandro Gozi per discutere dei programmi del nostro territorio in vista dell’assegnazione dei Fondi comunitari strutturali, messi a disposizione dall’Unione Europea per le regioni degli Stati membri.

Di Francesco ha parlato di un incontro produttivo e proficuo per il futuro: «Abbiamo illustrato all’onorevole Gozi la necessità da parte della nostra città e del nostro territorio di recuperare il terreno perduto e di voler sfruttare tutte le opportunità e occasioni offerte dall’Unione Europea, in particolare tramite i Fondi comunitari strutturali che interesseranno anche la Regione Marche per il periodo 2007/2013».

Per accedere ai fondi, tuttavia, servono progetti e programmi lungimiranti e di ampio respiro. Di Francesco, per l’occasione accompagnato dai consiglieri comunali Lorella Bovara e Fabio Urbinati, afferma che «Gozi ci ha fornito utili delucidazioni e indicazioni sui progetti che potremmo sviluppare per poter intraprendere un percorso virtuoso a beneficio della nostra città».

«Per la nostra amministrazione questo incontro rappresenta un punto di partenza», prosegue Di Francesco, «affinché si gettino le basi per l’elaborazione di strategie e progetti volti alla crescita e allo sviluppo della nostra città e dell’intero comprensorio».

Dopo l’incontro con l’onorevole Gozi, la delegazione sambenedettese ha incontrato il sottosegretario agli Affari regionali Pietro Colonnella, che ha dato informazioni sull’esito dell’incontro che proprio nella giornata di martedì era in corso tra Governo ed Anci (l’associazione nazionale dei Comuni italiani). L’incontro, come noto, ha avuto sviluppi positivi per gli enti locali in merito ai tagli della Finanziaria, che verranno ridotti.

Intercettare i fondi europei, costruire strategie lungimiranti e valorizzare il territorio sono esigenze imposte proprio dai tagli ai trasferimenti verso gli enti locali che, se pur ridotti, vengono comunque dettati da questa Finanziaria, oltre che dal Patto di stabilità.

Nel corso dell’incontro è stato inoltre esposta all’onorevole Gozi la forte crisi che investe il settore della pesca, un tempo comparto strategico che fungeva da volano per l’economia cittadina, che ora è in una condizione di grande difficoltà, e con esso tutto l’indotto con tanti posti di lavoro che si sono persi negli ultimi tempi e molte aziende a rischio chiusura.

Gozi è figura di elevato spessore e prestigio politico, attuale membro della commissione Affari costituzionali e della commissione Politiche dell’Unione Europea, ha ricoperto incarichi di rilevante importanza essendo stato consigliere politico del presidente della Commissione europea Josè Maria Barroso e membro del gabinetto del presidente della Commissione europea Romano Prodi. E’ anche docente universitario in tema di Politica estera e Istituzioni europee, e sono numerose le sue pubblicazioni sul tema della Comunità europea.

Si è reso disponibile a ulteriori incontri con l’amministrazione comunale di San Benedetto e forse parteciperà a un convegno di approfondimento e aggiornamento sulle politiche comunitarie e sulla cosiddetta strategia di Lisbona.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 456 volte, 1 oggi)