SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Importante operazione dei Carabinieri di San Benedetto che ieri, intorno alle 5 del mattino, sono riusciti a recuperare quattro tele del valore di circa 100 mila euro trafugate lo scorso settembre ad Ascoli. Il ritrovamento è avvenuto in un casolare abbandonato di via Volterra, a Porto d’Ascoli, in Contrada Fosso dei Galli.
I quadri, quattro tele ad olio attribuibili a pittori appartenenti alla scuola napoletana dell”800, probabilmente d’ispirazione caravaggesca, erano stati rubati dall’abitazione di un ascolano un mese fa, insieme ad altri oggetti di valore custoditi nell’appartamento, per un valore complessivo di circa 300 mila euro. 

Un furto compiuto su commissione, questa l’ipotesi degli inquirenti, avvalorata dal modo in cui i ladri si sono disfatti delle tele. Le difficoltà nel piazzarle sul mercato avrebbero indotto gli autori del furto a liberarsene frettolosamente, abbandonandole nel luogo in cui i carabinieri sono poi riusciti a trovarle.

Le tele sono state scoperte casualmente dai militari: il casolare in cui sono state recuperate è tenuto continuamente sotto controllo dai Carabinieri perché luogo di ritrovo frequente di clandestini e tossicodipendenti. Le tele sono state rinvenute arrotolate all’interno di un sacco nero di plastica. I malviventi, prima di disfarsene, le hanno staccate di netto dalle cornici con un taglierino.
Le opere ritrovate sono state restituite al legittimo proprietario. Intanto proseguono le indagini dei Carabinieri di Ascoli, in collaborazione con la Compagnia di San Benedetto, per individuare i responsabili del furto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 403 volte, 1 oggi)