MARTINSICURO – Due persone sono state arrestate all’alba di oggi dai carabinieri nell’ambito dell’inchiesta sulla morte per overdose di Mirko Panetta, artigiano di 28 anni, avvenuta il 10 giugno scorso a Isola del Gran Sasso. Si tratta di Angelo Cirello, nomade di 55 anni originario di Porto San Giorgio ma residente a Giulianova, e la convivente ucraina Valeria Mala, 32 anni, residente a Martinsicuro.

Salgono così a otto le persone coinvolte nell’indagine. Tra queste anche i due giovani arrestati due giorni dopo la morte di Panetta, individuati come gli spacciatori che avrebbero venduto alla vittima la dosa letale di eroina. Il giovane artigiano fu ritrovato privo di vita nel bagno della sua abitazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 523 volte, 1 oggi)