CENTOBUCHI: Ameltonis, Adamoli, Cucco, Iachini, Cameli, Corradetti, Cardinali, Simoni, Rosa, Galli Giorgio, Capriotti (70° Alessandrini). A disposizione: Spina, Alessandrini, Rocchi, Cipolloni, Porcu, Nardi, Cesani. Allenatore: De Amicis.

REAL MONTECCHIO: Giustolisi, Conti, Fraternali, Bolzan, Madocci, Giorgini (66° Guerra F.), Vaierani (66° Teodori ), Panisson, Chiarabini (92° Bianchi), Berdini, Biondini. A disposizione: Ponzoni, Guerra E., Mazzoli, Bianchi, Teodori, Casoli, Guerra F. Allenatore: Gaudenzi.

Arbitro: Di Giamberardino di Roma.

Marcatori: 15° Cardinali (C), 72° Panisson (R).

Angoli: 3-6.

Ammoniti: Adamoli (C), Simoni (C), Madocci (R), Cameli (C), Berdini (R), Madocci (R).

Espulsi: 74° Madocci (R).

Recuperi: 1 pt, 4 st.

Spettatori: 250 circa

MONTEPRANDONE – Il Centobuchi deve ancora una volta rimandare l’appuntamento coi primi tre punti stagionali. Nell’anticipo del Comunale, al cospetto della capolista Real Montecchio, i biancocelesti infilano il terzo pari di fila. Come Morro d’Oro e Cagli. Identico il risultato, uguali i rimpianti. Rimpianti che stanno tutti nel tiro dal dischetto fallito da Rosa al 75°, penalty peraltro contestato da mister Gaudenzi e venuto in seguito all’atterramento di Cardinali in piena area di rigore ospite.

La gara. E’ il Centobuchi a proporsi maggiormente nel primo tempo, soprattutto con Capriotti, che impegna in due occasioni, al 3° e al 35°, costringendo il portiere Giustolisi a due ottimi interventi.

Nel secondo tempo i locali partono a spron battuto e al 50° trovano il vantaggio con un gran tiro dalla distanza di Galli, deviato in rete da Cardinali, lasciato solo in are a piccola.

Al 66° è ancora Centobuchi con un ottimo Galli, che solo davanti al portiere, tira oltre la traversa. Sei minuti dopoil Real Montecchio pareggia i conti, attraverso un’azione concitata al limite dell’area biancoceleste, frutto di tre precedenti angoli consecutivi. La stoccata di Panisson è vincente. 1-1.

Al 75° Simoni e compagnia hanno l’occasionissima per riportarsi avanti: Cardinali entra in area e viene atterrato da un difensore ospite. Per l’arbitro è rigore ma Rosa, dagli 11 metri, si fa parare il tiro. Non succede più nulla se non che mister De Amicis, al minuto numero 87, venga invitato dall’arbitro a raggiungere gli spogliatoi.

E’ lo stesso tecnico biancoceleste, negli spogliatoi, a commentare: “I miei ragazzi hanno giocato una grande partita. Ho detto loro che arriveranno tempi migliori; purtroppo in questo momento non raccogliamo per quanto creiamo. La classifica è brutta, ma bugiarda. Anche oggi abbiamo avuto tante occasioni da rete, ma non siamo stati bravi a sfruttarle”.  

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 343 volte, 1 oggi)