SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna d’attualità il fenomeno della pesca sottomisura che minaccia di ridurre le risorse ittiche.. Giovedì scorso, infatti, il personale della Capitaneria di Porto di San Benedetto, nel corso di un controllo effettuato al mercato ittico, finalizzato al rispetto della normativa vigente, ha sequestrato 145 kg. di pesce di piccola taglia, di cui 126 di merluzzo e 19 di rana pescatrice.

I militari hanno quindi denunciato i sei titolari dei motopescherecci che hanno catturato illegalmente il prodotto sottomisura. Il pesce sequestrato è stato devoluto in beneficenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 474 volte, 1 oggi)