ACQUAVIVA PICENA – «Se questa estate mi avessero detto che dopo tre giornate saremmo stati secondi con sette punti, non ci avrei creduto», ha esordito l’attaccante dell’Acquaviva Luca Balletta interpellato sul discreto momento di forma fisica e psicologica che la squadra sta vivendo in questo avvio di campionato.
Il punto ottenuto nel derby con la Ripa «è di forte stimolo e ci accontenta», ha chiarito il bomber arancioceleste. Sull’espulsione per doppia ammonizione del compagno Ciccolini «ha un grande temperamento anche se non credo meritasse il primo giallo».
Balletta, poi, elogia la squadra per i risultati ottenuti confermando la compattezza del gruppo. Non dimentica di ringraziare il presidente onorario Vincenzo Mora, vicino ai ragazzi in qualunque circostanza e l’attuale patron Pio Rossi, il quale si sta impegnando per una Acquaviva in grande spolvero.
Il bomber, da dieci stagioni in forza agli aranciocelesti, sta fremendo per tornare in campo. Da lunedì ha iniziato ad allenarsi con la squadra dopo il fastidio al ginocchio, ma appare difficile il suo impiego nel match casalingo con l’Acquasanta. Possibile , di contro, che si accomodi in panchina. Ciccolini d’altro canto guarderà la gara dalla tribuna, poiché fermato per un turno dal Giudice Sportivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 532 volte, 1 oggi)