SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Guendalina Taffoni e Rizia Renzi sono rispettivamente la segretaria e vicesegretaria comunale del Nuovo Psi. Le hanno presentate in Comune il segretario regionale Sandro Zaffiri, l’ex consigliere comunale Angelo Ercole e Paolo Forlì, che rappresenta in consiglio comunale il gruppo unito Democrazia Cristiana-Nuovo Psi.

«Siamo un partito piccolo ma pieno di idee – ha affermato Zaffiri – abbiamo obiettivi chiari e ambiziosi e ci inseriamo nella autentica tradizione socialista». Paolo Forlì ha esordito chiarendo un punto: «Mi accusano di cercare la visibilità a tutti i costi. Se così fosse, sarei rimasto in Forza Italia e avrei fatto l’assessore quando il centrodestra era al governo. Invece sto in un partito piccolo e onorevole, perché credo nelle idee che propone».

La neo segretaria Guendalina Taffoni, nel ribadire la stabile collocazione del Psi nella Casa delle Libertà, ha voluto chiarire le linee guida dell’azione politica del partito e i soggetti a cui essa verrà rivolta: «L’universo delle donne di tutte le età, il mondo scolastico, l’infanzia, il rilancio del morente turismo giovanile nella nostra città e l’ambiente. Queste sono le nostre priorità».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 720 volte, 1 oggi)