SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il maratoneta-cabarettista genovese Roberto Giordano è arrivato stamane in città per la campagna Unicef “Uniti per i bambini – Uniti contro l’Aids”, iniziata nell’ottobre 2005 in America e da febbraio di quest’anno in Italia.

Giordano è stato ricevuto oggi in Comune dal sindaco Gaspari, che ha aderito alla campagna firmando i documenti ufficiali Unicef insieme al presidente del consiglio Giulietta Capriotti e al consigliere comunale Federico Olivieri. A Giordano è stata consegnata in dono una mattonella decorata con tipiche paranze sambenedettesi.

Il maratoneta, già protagonista di alcune trasmissioni televisive, ha iniziato la sua corsa per l’Italia in cinquanta tappe lo scorso 10 settembre partendo da Caltanisetta. Concluderà il suo viaggio il prossimo 29 ottobre a Genova. Dal Comune è ripartito alla volta di Civitanova Marche, per raggiungere successivamente Ancona.

Nel corso del suo tragitto Giordano raccoglie la firma-adesione degli amministratori degli enti locali all’appello a favore della campagna Unicef. Le firme raccolte verranno presentate a Genova alla fine della “lunga marcia” e poi trasmesse al comitato nazionale Unicef.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 276 volte, 1 oggi)