ACQUAVIVA PICENA – Arte, storia ed enogastronomia: questi gli ingredienti dell’accattivante proposta del Laboratorio Terraviva per il quarto weekend d’autunno. La nota associazione di Acquaviva, presieduta dall’ex sindaco Filippo Gaetani, ha organizzato, per domenica 15 ottobre, una gita turistica alle città di Urbino e Sant’Angelo in Vado, sul Metauro.

Rientrante nel progetto “Scoprire un territorio – che belle le Marche!”, fatta eccezione per l’assemblea dei soci, dopo Acquaviva nei fumetti (frutto della collaborazione con il Circolo Culturale “6 luglio 1799” e il Centro Turistico Abbadetta) e il concerto di musica sacra, che il coro di Trier (o Treviri, in Germania) ha tenuto, lo scorso 9 settembre, presso la locale chiesa parrocchiale San Niccolò da Bari, si tratta della terza iniziativa che l’ente ha promosso in nemmeno due mesi.

La terra di Raffaello e Bramante, nonché della maiolica e del tubero d’oro, saranno, quindi, le mete preferite della proposta del consorzio del borgo piceno, che annovera, fra gli intenti, il coinvolgimento, nei propri progetti, dei centri del circondario.

Dopo il tour guidato presso l’incantevole città dei duchi da Montefeltro, sarà la volta della medioevale patria di papa Clemente XIV e del musicista Agostino Mercuri. La serata, come pure il pranzo, previsto presso un ristorante tipico della zona, sarà all’insegna della buona cucina, grazie alla visita agli stand della 43ª mostra nazionale del tartufo bianco pregiato delle Marche, in svolgimento a Sant’Angelo in Vado dal 7 al 29 ottobre.

Il costo a persona ammonta a 55,00.

La partenza è fissata per le ore 7:00 dal piazzale antistante la farmacia, mentre il rientro per le 24:00.

Per iscrizioni ed ulteriori informazioni contattare uno dei seguenti numeri telefonici: 347.0461759347.6558241328.6983605 oppure scrivere a ianfab@libero.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 459 volte, 1 oggi)