SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 30 settembre e domenica 1° ottobre la città di San Benedetto del Tronto ha vissuto, presso il Campo Scuola di atletica leggera, due giornate di sport tra le più positive della stagione.
L’impianto, ritornato agli antichi splendori grazie soprattutto all’impegno dello staff dirigenziale e tecnico della Collection Atletica Sambenedettese, ha ospitato i Campionati Regionali Ragazzi, nelle categorie maschili e femminili, oltre ad alcune gare di contorno delle categorie superiori. La competizione, organizzata dalla stesso club marchigiano, ha visto una numerosa partecipazione da parte di accompagnatori, dirigenti e tecnici delle società partecipanti.
Le due giornate sono state contrassegnate dagli apprezzamenti nei confronti del presidente della Collection, Stefano Cavezzi, per la ritrovata efficienza dell’impianto, per la speciale accoglienza e la perfetta organizzazione; l’auspicio insomma è che nel prossimo futuro si possano vivere altrettante giornate come questa nella nostra città.
Buoni risultati tecnici, tra i quali va segnalato il nuovo record regionale del lancio del Vortex stabilito da parte del giovane rappresentante del CUS Urbino, Davide Montanari, al primo anno nella categoria ragazzi, con la misura di 61,78 metri.
Tra gli atleti locali Andrea Gabbanella si è laureato campione marchigiano nel getto del peso, categoria ragazzi, con la misura di 14,69 metri. Lo stesso Gabbanella è poi giunto terzo nel salto in lungo.
La Collection ha fatto registrare altre vittorie nelle gare di contorno, con Enrica Cipolloni nel salto in alto allieve, Aurora Narcisi nel getto del peso allieve, Antonio Ventilli nei 200 allievi, Sara Tulli nei 200 allieve, nonché Andrea Botti nel disco.
Ottimi i piazzamenti di Elena Bruni, già campionessa regionale di prove multiple ragazze, giunta 3° nei 60 ostacoli e nei 60 piani. Ausonio Assenti, nella categoria allievi, è giunto secondo sia nei 100 che nei 200, mentre Chiara Cappella ha iscritto a referto un terzo posto nei 100 ostacoli allieve. Terzo nei 100 allievi Davide Chiarenza. Con il suo personale negli 800 si è piazzato terzo anche Luca Ciccioli.
La manifestazione, in questo senso, rappresenta per la città la prima tappa verso ulteriori e più qualificati eventi, anche di livello nazionale, che i dirigenti della Collection e Giacomo Voltattorni, supporto fondamentale, su più versanti, della società marchigiana, auspicano e s’impegnano a promuovere con il concorso delle istituzioni locali.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 411 volte, 1 oggi)