MONTEPRANDONE – E’ finita in goleada l’amichevole che la Samb ha sostenuto nel pomeriggio sul campo della Monteprandonese, compagine militante nel campionato di Prima Categoria. Alessandro Calori ha sperimentato due formazioni e due moduli.
L’undici che domenica prossima sfiderà la Salernitana sarà, quasi sicuramente, quello opposto ai neroverdi nella prima frazione di gioco: Consigli tra i pali, Tinazzi e Varriale a spingere sulle fasce, Diagouraga e Landaida centrali; centrocampo a tre con Loviso, finalmente qualche metro più avanti la difesa a dettare i tempi, Della Rocca e Iovine ai lati; davanti Morante perno centrale, fiancheggiato da Olivieri, a sinistra, e Carlini a destra.
Una formazione dunque abbastanza spregiudicata, nel tentativo di giocarsela contro la Salernitana di mister Novelli, anch’egli fautore del 4-3-3. E il primo tempo si è chiuso 6-0 in favore dei rossoblu, grazie alle reti di Olivieri (tripletta), Morante (doppietta) e Della Rocca.
Nella ripresa Calori ha cambiato quasi tutti, modulo compreso. Chessari in porta, pacchetto arretrato, da sinistra verso destra, con Mattia Santoni, Diagouraga, Varriale e Del Moro; centrocampo a quattro comprensivo di Giorgino e Fanelli in mezzo, Tulli e Tripoli sulle fasce; coppia d’attacco Momentè-Desideri. Sette i gol nella seconda parte di gara: doppiette per Desideri, Tripoli e Momentè, e centro per Tulli.
BORSINO Intanto oggi sono rimasti fermi sia Esposito che Michele Santoni. Le condizioni del primo, che dopo l’influenza ha un problema al ginocchio, non destano preoccupazioni particolari, mentre il recupero del difensore anconetano a questo punto pare molto improbabile. L’ex Morro d’Oro infatti, che oggi ha lavorato in piscina, ha ancora molto male alla caviglia sinistra colpita duro da Shala, domenica scorsa. Domani – per i rossoblu seduta pomeridiana – proverà a forzare i tempi, non dovesse sentirsela di rischiare quasi sicuramente dovrà abbandonare l’idea di rendersi disponibile per Salerno. Sabato mattina infine consueta rifinitura prima della partenza per il ritiro campano.
Ancora a parte Perugini e Zammuto, con quest’ultimo però che migliora giorno giorno: l’ex Juve dalla prossima settimana si unirà al resto dei compagni.
CAMPAGNA ABBONAMENTI E’ ufficiale: la campagna abbonamenti del sodalizio rossoblu si protrarrà sino al prossimo 7 ottobre, alla vigilia del terzo appuntamento casalingo contro il San Marino. Ai tifosi che sottoscriveranno la tessera in questi ultimi dieci giorni la società offrirà un’ulteriore vantaggio, regalando loro un biglietto (non nominativo) del settore al quale si abboneranno.

TARANTO NEL CAOS “Salta” la prima panchina nel girone B. E’ quella del Taranto: Aldo Papagni infatti, nel tardo pomeriggio odierno, ha presentato le proprie dimissioni dopo i fatti accaduti domenica scorsa, quando i due calciatori ionici Caccavale e Pastore, di ritorno col pullman della squadra dalla trasferta di Castellammare di Stabia, furono aggrediti da alcuni tifosi.
«Non ci sono più le condizioni affinchè rimanga seduto su questa panchina. Ringrazio tutti, lascio un grande gruppo», ha detto l’ormai ex allenatore del Taranto. La palla passa ora al patron rossoblu Gigi Blasi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 901 volte, 1 oggi)