ASCOLI PICENO – Cos’è l’utopia? Realtà falsificata, realtà alterata o realtà parallela? Si tratta comunque della dilatazione di un’atmosfera magica che si propaga compromettendo la realtà con lo scopo esplicito di disinnescare, disattivare la coscienza, consapevolezza del mondo.
E difatti Uto’pia è il titolo della personale dell’artista romana Veronica Montanino che Artsinergy metterà in mostra a Palermo presso la Galleria091 dal 30 settembre al 20 ottobre.
«Di per sé la bellezza non esiste» dice l’artista «è solo una fantasia, un’immagine astratta, priva di riferimenti. Ma l’arte non è la verità e la bellezza è una bugia macroscopica. E certo è falso, oltrechè non razionale, visualizzare un mondo ideale, ludico, infantilizzato, colorato, vivace, luminoso, bello, fluido, sospeso, leggero, trasparente, fantastico, brillante, nuovo in contrapposizione ad uno tragico, triste, minaccioso, violento, ingiusto, decadente, oscuro, deludente, vuoto, grigio, vecchio. Vero!»
Nata nel 1973 a Roma, dove vive e lavora, Veronica Montanino ha numerose personali e collettive nel suo curriculum artistico. Selezionata per diversi premi, è stata nel 2005 finalista del Premio Targetti Light Art, ed ha realizzato interventi site-specific, per spazi commerciali in collaborazione con architetti e designers.
Il suo lavoro spazia dal pittorico al digitale fino alle installazioni e mira alla visualizzazione di un immaginario habitat umano poetico, concettuale ed iper-decorativo. Nell’ultimo anno si è dedicata in particolare a progetti di intervento ambientale per spazi pubblici, come quello di recente realizzazione – 2006 – presso Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno.
L’inaugurazione avrà luogo sabato 30 settembre 2006 alle ore 18.30, presso la Galleria091, via E. Fermi 38/40, 90145 Palermo. Info: www.artsinergy.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 717 volte, 1 oggi)