SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grandi registi, mostre ma anche sociale. Mercoledì 27 settembre la giornata del Premio Libero Bizzarri è dedicata a Carlo Giuliani, a Genova e al G8, e si svolgerà presso l’Auditorium Comunale di San Benedetto.

Dopo la consueta registrazione dei partecipanti, dalle ore 8.00, alle 08.30 vi sarà la proiezione delle opere in concorso presentate dalle scuole per la sezione “Media ed Educazione”; alle ore 11:30 Giuliano Giuliani incontrerà gli studenti, e a seguire verrà proiettato “Piazza Alimonda” a cura del Comitato Carlo Giuliani e dell’ARCI (38’).
Alle 15.30 per Italia Doc in concorso, si potranno vedere i video “Comizi e quant’altro” di Cesar Meneghetti e Elisabetta Pandimiglio (72’), “Vita e avventure del Signor di Bric a Brac. Breve biografia di Valentino Parlato” di Marina Catucci, Matteo Parlato e Roberto Salinas (52’).

Alle ore 18.00 Anniversario Genova (5 anni fa il G8), evento che verrà ricordato col la proiezione di “Piazza Alimonda” e de “Le strade di Genova” di Davide Ferrario (2002, 58’); alle ore 21:00 seguirà il documentario “Bella ciao” di Marco Giusti, Carlo Freccero e Roberto Torelli (2001, 100’), dopo il quale si aprirà un dibattito a cui interverranno Giuliano Giuliani, Valentino Parlato giornalista de Il Manifesto, Carlo Freccero, Carlo Gubitosa del comitato “Verità e giustizia per Genova”.

“Bella ciao”, presentato alcuni anni fa a Cannes, non è stato finora proiettato in Italia. Per il Bizzarri quella di mercoledì sarà quindi una prima nazionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 615 volte, 1 oggi)