SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Bene in Coppa, male in campionato. La Cuprense dopo due giornate è ancora a 0 punti. Tuttavia la sconfitta per 2-1 contro l’ex mister Gainni Clerici ha evidenziato impegno e agonismo, componenti essenziali che aiuteranno i gialloblu nel corso della stagione, specie quando la rosa sarà al completo.
Crisi.
Il Porto d’Ascoli ha rimediato solo due sconfitte, l’ultima in casa dell’Offida per 2-1. I biancocelesti sono apparsi meno motivati delle altre volte, più statici e poco propositivi. Soltanto al secondo gol incassato hanno avuto la forza di reagire accorciando le distanze con il giovane Sgattoni.
Sorride l’Acquaviva. La vittoria sulla Monteprandonese per 3-1 le è valso il primato in compagnia del Comunanza. Il giovane Deogratias si conferma bomber di razza, la sua rete lo porta a tre centri nella classifica marcatori.
La Ripa divide la posta con la Jrvs Ascoli nei minuti finali. L’attaccante Di Filippo sigla il definitivo 1-1 a cinque minuti dal termine dopo che Campioni poco prima aveva dato il vantaggio ai locali con una sfortunata autorete.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 308 volte, 1 oggi)