Cagliese-Centobuchi 1-1
CAGLIESE: Casali, Casavecchia (83° Pigna), Fatone, Tittoni (77° Bellagamba), Fenucci, Baleani, Gonzales, Valenti (46° st Pagliardini). A disposizione: Paiardini, Barzotti G., Luchetti, Ludovisi. Allenatore: Giovanni Cornacchini.
CENTOBUCHI: Ameltonis, Adamoli, Cucco, Iachini, Cameli, Corradetti, Guido Galli, Simoni, Rosa, De Angelis (85° Alessandrini), Capriotti (77° Giorgio Galli). A disposizione: Spina, Rocchi, Giudici, Cesani, Cardinali. Allenatore: Giuseppe De Amicis.
Arbitro: Pignone di Empoli.
Assistenti: Falco e Albani di Rimini.
Marcatori: 28° Guido Galli (CE); 51° Prosia (CA).
Spettatori: 400 circa, dei quali una quarantina provenienti da Centobuchi.
Note: undici ammoniti.
CAGLI – Sfiora il colpo grosso il Centobuchi di Giuseppe De Amicis che in casa della Cagliese di mister Cornacchini, una delle maggiori accreditate per il successo finale, gioca un match tutta sostanza riscattando appieno il passo falso casalingo di domenica scorsa contro la Santegidiese. Per i biancocelesti arriva il primo, storico punto in serie D.
Iachini e soci sono andati in vantaggio per primi, grazie a un colpo di testa di Guido Galli, abile, al 28°, a indirizzare verso la porta avversaria un bel cross dall’out sinistro di Cucco. Nella ripresa ha pareggiato i conti Prosia, che di piatto ha sfruttato il servizio di Pucci. Per il resto una gara equilibrata, con un paio di chance a testa ed un rigore reclamato da De Angelis, il quale ha forse accentuato troppo la caduta in area di rigore pesarese, dopo essere stato trattenuto per la maglia da un difensore di casa.
Match equilibrato e nervoso – a riprova le undici ammonizioni decretate dall’arbitro Pignoni di Empoli, la cui direzione non ha convinto in pieno – che ha mostrato un Centobuchi molto cresciuto rispetto all’esordio, e una Cagliese costretta a inseguire e ancora incapace a cogliere i primi 3 punti della stagione. Per la cronaca, al minuto numero 25 della ripresa, segnaliamo la traversa colpita dal solito Prosia, che di testa per poco non beffava l’incolpevole Ameltonis. Sarebbe stata una punizione eccessiva per gli ospiti, bravi a imbrigliare i più qoutati avversari.
«Sono contento – ha esordito al termine della sfida del Comunale mister De Amicis – Abbiamo controllato bene la gara, andando in gol per primi e creando più di qualche grattacapo alla Cagliese. Ho notato qualche miglioramento rispetto alla prima gara, sia a livello di tenuta mentale sia, soprattutto, a livello tattico. Ora concentriamoci per la prossima trasferta; non sarà facile nemmeno sul campo del Morro d’Oro».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 401 volte, 1 oggi)