Verucchio-Grottammare 0-0
VERUCCHIO: Pozzi, Terrani, Baschetti, Carelli, Ricci, Salvigni, Cipriani (79° Tellinai), Graffi (51° Narducci), D’Amato, Villar (46° st Zattini), Orlandi. Allenatore: Righetti.
GROTTAMMARE: Domanico, Iampieri, Oddi, Del Moro, Pulcini, Traini, Puglia (65° Pasquini), Ionni, Napolano, Maffucci (81° Vinciguerra), Vergari (83° Costanzo). Allenatore: Amaolo.
Arbitro: Belardi di San Giovanni Valdarno.
Assistenti: Tavarnesi e Truciolini.
Note: al 75° espulso Pulcini (G).
VERUCCHIO – Secondo risultato positivo per il Grottammare di mister Amaolo che allo Stadio Nuovo Centro Sportivo di Verucchio coglie un punto tutto sommato importante. Rilsultato giusto, visto che le due contendenti hanno giocato un tempo ciascuno. Peccato però per il biancazzurri che al 5° si sono visti negare un rigore piuttosto evidenti per un netto fallo di Ricci su Puglia, servito da Traini. Tutto regolare per il signor Belardi, il quale anzi pensava bene di ammonire il centrocampista grottammarese.
Un buon primo tempo nel complesso per gli ospiti, che creavano le premesse per il vantaggio anche al 42°, con Maffucci che si trovava a tu per tu con Pozzi, il quale miracoleggiava sulla concluzione dell’ex Reggina.
Ripresa tutta appannaggio dei locali. Bastava una mossa a mister Righetti per invertire la tendenza: dentro un’altra punta, Narducci. Oddi e soci sembravano perdere la bussola in avanti, anche se di rischi veri e propri ne correva appena uno: al 68° Damato calciava dalla distanza una palla che andava a incocciare sul palo alla destra di Domanico, sino a quel momento praticamente inoperoso. Succedeva poco altro, fatta eccezione per l’espulsione di Pulcini (75°), ingenuo a farsi cacciare per un fallo assolutamente gratuito ai danni di un avversario. Finivano un poco in sofferenza gli ospiti, che pativano pure l’infortunio di Puglia.
A fine gara mister Amaolo, sulla panchina del Grottammare, ha di che recriminare: «Abbiamo disputato un ottimo primo tempo, creando tanto, facendo gioco e non lasciando nulla agli avversari. Purtroppo ci è stato negato un rigore grosso come una casa, gli stessi giocatori del Verucchio, compreso mister Righetti, hanno ammesso che il fallo su Puglia era evidente. Non capisco proprio come l’arbitro abbia fatto a non concederlo. C’era al mille per mille».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 359 volte, 1 oggi)