SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Banche di nuovo nel mirino dei rapinatori a Porto d’Ascoli. Dopo i numerosi colpi messi a segno alla Carisap di via Mare nei mesi scorsi, due malviventi sono tornati a far visita, ieri pomeriggio, ad un altro istituto di credito, sempre nella stessa strada. Erano le 15 circa quando due malviventi a volto scoperto sono entrati nei locali della Banca Picena Truentina. Armati di taglierino, si sono avvicinato ad uno degli impiegati intimandogli di svuotare tutto il contenuto delle casse.

L’azione è stata rapida e decisa. I rapinatori, una volta intascato il denaro, circa dieci mila euro, si sono dati alla fuga a bordo di una Fiat Uno, risultata poi rubata, in base a successivi accertamenti, ad una donna del posto. A quanto pare, ad attendere i due malviventi c’era un terzo uomo, appostato in via Del Cacciatore, la strada che costeggia la Sopraelevata.

Sulle loro tracce ci sono ora gli agenti del Commissariato di Polizia locale, che dopo aver effettuato tutti i rilievi di rito sul luogo della rapina, stanno cercando elementi utili per identificare i responsabili del colpo. Un valido contributo dovrebbe essere fornito dalle telecamere a circuito chiuso dell’istituto di credito, che potrebbero consentire di svelare l’identità dei due malviventi.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 421 volte, 1 oggi)