SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Prove anti-Foggia per la Samb di mister Calori. Domenica ci saranno certamente delle novità, in virtù soprattutto dei tre squalificati coi quali il tecnico aretino deve giocoforza fare i conti. Out Esposito, Diagouraga e Visone, Calori pare comunque orientato a confermare il 4-4-2, modulo che, a dirla tutta, a Lanciano non ha convinto granchè. E’ vero pure che la gara è stata largamente condizionata dal nervosismo e dalle espulsioni.
Oggi pomeriggio in ogni caso la Samb ha sostenuto il classico test infrasettimanale. E l’amichevole in famiglia, a Pagliare del Tronto, si è conclusa sul risultato di 1-1. In gol Desideri, per le cosiddette riserve, e Morante per i titolari.
Con la pettorina dell’undici che probabilmente affronterà il Foggia di mister Cuoghi, la seguente formazione: Consigli tra i pali, linea difensiva a quattro con Michele Santoni e Tinazzi a spingere sulle fasce e il duo Varriale-Landaida in mezzo. Centrocampo a rombo con Loviso vertice basso – l’ex Bologna in quel ruolo ci pare davvero molto sacrificato – Della Rocca (a sinistra) e Giorgino sugli esterni, Fanelli vertice più avanzato. In avanti Morante e Fragiello. Nella ripresa Iovine e Carlini hanno sostituito rispettivamente Giorgino e Fanelli. Come dire: i quattro fino all’ultimo si contenderanno due posti nel centrocampo anti-Foggia.
Domani per i rossoblu seduta pomeridiana; sabato mattina, al solito, la rifinitura.
QUI FOGGIA Da ieri il Foggia, dopo aver beneficiato di due giorni di riposo, è tornato al lavoro in vista della trasferta di San Benedetto. A parlare del prossimo impegno che attende i satanelli è stato Salvatore D’Alterio, difensore napoletano classe 1980, tra i pochi riconfermati della passata stagione. «Non snobbiamo la Samb, sarebbe pericoloso – ha detto il giocatore partenopeo – In certe situazioni di classifica, subentrano motivazioni personali e orgoglio. Lo ricordiamo bene: un anno fa dopo tre giornate, pure noi eravamo sul fondo. Ma il Frosinone, destinato alla B, non ebbe vita facile e finì in pareggio: fu il nostro primo punto. Esiste una differenza di qualità tra noi e la Samb, ma verrà fuori solo a patto di restare concentrati. Senza la necessaria grinta sarebbero problemi».
Dalla Puglia intanto fanno sapere che verso le Marche, domenica prossima, si muoveranno non meno di 500 tifosi rossoneri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 960 volte, 1 oggi)