SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Istituto Musicale Vivaldi  rappresenta, da oltre 30 anni, una delle realtà musicali di San Benedetto del Tronto. Nell’anno 1975, con propri atti consiliari, il Comune di San Benedetto del Tronto e la Provincia di Ascoli Piceno, hanno costituito un consorzio volontario, denominato “Consorzio per l’Istituto Musicale di San Benedetto del Tronto-Antonio Vivaldi”. A 30 dalla fondazione l’Istituto ripropone la stessa sfida ogni anno, appoggiato dai cittadini di San Benedetto e non solo.

«La prima novità di quest’anno – esordisce l’assessore comunale alla Cultura Margherita Sorge – è l’anticipo dell’inizio dei corsi: non più a novembre, ma ad ottobre, il due precisamente. Questo per contestualizzarli sempre di più con l’anno scolastico. Anche se l’inizio è per un mese prima, le tariffe di adesione restano invariate.»

«Il conservatorio – continua la Sorge – è considerato al pari di una università ma all’università si arriva con una formazione sedimentata in altri percorsi scolastici, al conservatorio questo non avviene. Per questo l’Istituto Vivaldi si pone nel mezzo, a coprire il buco che si crea prima dell’accesso del conservatorio. È legalmente riconosciuto per chi decide di continuare nello studio come professionista, ed è quindi molto importante per l’amministrazione sostenere l’istituto.»

Interviene il signor Tonino Rosati, direttore amministrativo: «Abbiamo stimato un prezzo di maggior costo da sostenere per questo anno, pari a 12.500 euro. Di questi, 5.000 euro sono forniti dal Comune e sono destinati agli insegnanti. Altri 5.000 euro vengono dalla Provincia, mentre per i rimanenti 2.500 contiamo sulle maggiori adesioni di quest’anno.»

I costi dei corsi, vanno dai 320 euro per musica moderna e 450 per la classica. Ogni alunno ha tre ore settimanali di insegnamento individuale con l’insegnante. Un’altra novità che probabilmente sarà attivata già da quest’anno sarà una fascia serale dei corsi, per permettere anche agli adulti che lavorano di poterne usufruire, oltre all’introduzione di un nuovo corso in Musical. Essendo l’anno pilota le iscrizioni saranno gratuite. I corsi saranno tenuti dal teatro delle Foglie e quindi da Clementi e Praga. Molte le materie d’insegnamento: canto, recitazione, danza, tecniche del corpo con l’immancabile un saggio finale.».

Il Direttore artistico Dino Rutolo espone i corsi attivati nello specifico: « Propedeutica, Laboratorio di Propedeutica Strumentale “Pianoinsieme”, Classici: Pianoforte, Violino, Chitarra, Flauto, Tromba, Oboe, Fisarmonica, Canto, Teoria, solfeggio e dettato musicale, Armonia. Quest’anno aggiungeremo anche lo studio degli archi e dei fiati. Per i Moderni: Tastiera, Chitarra, Canto, Batteria.»

La propedeutica musicale è specifica per i bambini dai 4 ai 7 anni, mentre la propedeutica strumentale per bambini dai 7 agli 11, nello specifico ai bambini delle elementari. È inoltre importante ricordare che se anche non esiste un diploma, è possibile inserire gli esami nel Curriculum Vitae, poiché valgono come credito formativo.»

L’Istituto Musicale “Antonio Vivaldi”  è a San Benedetto del Tronto, in Via Giovanni XXIII, n. 54. La sede si sviluppa su 14 locali per una superficie complessiva di circa 700 mq. La Segreteria dell’Istituto è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 14:00 alle ore 20:00, il lunedì e il giovedì anche dalle ore 9:00 alle ore 12:00. Nel periodo estivo, l’orario della Segreteria è il seguente: dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 14:00, il lunedì e il giovedì anche dalle ore 15:30 alle ore 18:30. Info http://www.istitutovivaldi.it/

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 544 volte, 1 oggi)