SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nove i precedenti disputati nelle Marche tra Samb e Foggia. L’ultimo risale alla stagione 2004-05. Al Riviera – era il 17 gennaio 2005 (seconda giornata del girone di ritorno) – davanti alle telecamere di RaiSport Satellite, rossoblu e satanelli pareggiarono 1-1. Le reti furono firmate da Cellini (19°) e Amodio (73°). Sul finire “gol fantasma” di De Lucia (nemmeno tanto, visto che sul colpo di testa dell’attaccante rossoblu, la palla aveva nettamente oltrepassato la linea della porta difesa da Marruocco ) non assegnato dall’arbitro Domenico Celi.
Anche il bilancio generale è all’insegna dell’equità: 2 successi marchigiani e 7 pareggi. Il primo incontro risale alla stagione cadetta edizione 1960-61; due soli sono relativi a tornei di terza serie: il già citato e quello subito precedente (2003-04).
Domenica prossima la formazione allenata da Stefano Cuoghi parte, a dispetto di quanto è successo nel recente passato, coi favori del pronostico, forte non solo di una classifica decisamente migliore rispetto a quella degli uomini di Calori, ma anche in virtù di un organico da vera e propria “corazzata”.
Quella rossonera, giunta al torneo di C numero 32, insieme al Perugia rappresenta la squadra da battere del girone B di terza serie. Il neopresidente Tullio Capobianco ha consegnato nelle mani dell’ex allenatore della Salernitana una serie di acquisti di livello, dei quali ben cinque prelevati proprio dal sodalizio campano: si tratta dei difensori Ignoffo, Moi e Ingrosso e dei centrocampisti Cardinale e Princivalli.
Altri volti nuovi sono quelli dell’ex Samb Gianluca Zanetti, di Federico Zaccanti dal Novara, Colombaretti (Martina), Chiaretti (Cesena), Da Dalt (Pescara) e Salgado (Albinoleffe).
Ruolino di marcia sinora molto incoraggiante, come si diceva, quello indovinato dalla banda Cuoghi: due vittorie e un pareggio. Tre gol all’attivo, appena uno al passivo. La capolista Teramo, che domenica riceve al Comunale il Perugia, dista due lunghezze. Della serie: al Riviera i satanelli non possono fallire.
Nel dettaglio riportiamo l’elenco completo relativo ai precedenti tra rossoblu e stanelli. A seguire il tabellino dell’ultimo Samb-Foggia al Riviera – da notare che l’unico “superstite” tra le due formazione è il portiere Vincenzo Marruocco.
1960-61 Serie B Samb-Foggia Incedit 1-0 [Pennati]
1962-63 Serie B Samb-Foggia Incedit 0-0
1974-75 Serie B Samb-Foggia 0-0
1975-76 Serie B Samb-Foggia 1-1 [Fabbian (F), Chimenti (S)]
1978-79 Serie B Samb-Foggia 1-1 [Giani (S), Libera (F)]
1981-82 Serie B Samb-Foggia 2-2 [23° Bordon (S), 37° Garbuglia (F), 73° Cavazzini (F), 88° Bordon (rig; S)]
1982-83 Serie B Samb-Foggia 3-0 [38° Ranieri (rig), 67° Ferrante, 83° Lunerti]
2003-04 Serie C1/B Samb-Foggia 2-2 [16° Scandurra (S), 41° Esposito (S), 52° Del Core (F), 90° Pellicori (F)]
2004-05 Serie C1/B Samb-Foggia 1-1 [19° Cellini (F), 73° Amodio]
C1/B 2004-05 – Lunedì 17 gennaio 2005, Samb-Foggia 1-1
SAMB: Cortelli, Taccucci, Colonnello, Amodio, Zanetti, Canini, Leon, Cigarini, Alberti (62° De Lucia), Bogliacino, Martini (57° Gutierrez). A disposizione: Di Dio, Femiano, Cornali, Dominguez, De Rosa. Allenatore: Ballardini.
FOGGIA: Marruocco, Galeotti, Filippi, Sapienza, Tomei, Micco, Da Silva (78° Pagliarulo), Cichella, Cellini, Stefani (69° Stroppa), Cimarelli (61° Oliveira). A disposizione: Efficie, D’Agostino, Di Gennaro, Pascariello. Allenatore: Morgia.
Arbitro: Celi di Campobasso
Assistenti: Petti e Pennino
Marcatori: 19° Cellini (F), 73° Amodio
Ammoniti: Gutierrez e Cigarini per la Samb; Stefani e Sapienza per il Foggia
Espulsi: nessuno.
Recuperiu: 2 pt, 5 st.
SPpettatori: paganti 2200 per un totale di 26.338,00 €; abbonati 1.631 per rateo pari a 11.405,00 €.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 596 volte, 1 oggi)