Monteprandonese-Porto d’Ascoli 2-1
MONTEPRANDONESE: Santroni, Ciribè, Alesiani, Cataldi, Menzietti, Fiscaletti, Testa, Pirri (73° Grannò), Filipponi, Capecci, Formicone (56° Bassi). A disposizione: Corsi. All. Corsi
PORTO D’ASCOLI: Santarelli, Gaetani, Zanni, Pasqualini (53° Pignotti), Palestini, Rocchi, Fiorino (59° Filipponi), Chiappini, De Cesare, Del Toro (75° Bernardini), Schiavi (54° Straccia). A disposizione: Induti M, Piergallini, Rossi M. All. Grilli
ARBITRO: Fagiani di Ascoli Piceno.
RETI: 23° Fiorino, 32° Capecci (M), 38° Filipponi rig (M).
NOTE: espulsi al 61° Cataldi per gioco falloso, all’85° Alesiani per proteste.
MONTEPRANDONE – Termina con una sconfitta l’avventura del Porto d’Ascoli nella Coppa Marche. Nonostante la sconfitta rimediata contro la Monteprandonese, i biancocelesti non si sono dati mai per vinti, dando vita ad ubn match a senso unico per tutto il secondo tempo. Buone notizie quindi per mister Grilli in vista del prossimo impegno di campionato, contro l’Offida.
I locali al 2° fanno scaldare i guantoni a Santarelli con un tiro di Filipponi. Risponde Forino, all’11°, con Santroni che devia in corner. Al 21° punizione a girare di Chiappini che manca di un soffio lo specchio della porta.
È solo il preludio al gol biancoceleste. De Cesare trova libero Fiorino e lo serve; il piattone del numero 7 biancoceleste stavolta gonfia la rete locale. Il raddoppio pare vicino con Rocchi, che ruba palla a centrocampo, entra in area, passa a Del Toro, il quale defilato manda la sfera tra le braccia del portiere locale.
Ma al 32° Capecci pareggia i conti con una conclusione che Santarelli può solo sfiorare. Poco dopo maldestro rinvio di Palestini al portiere ospite, che esce per evitare Filipponi, ma non può fare a meno di atterrare Pirri in area. L’arbitro decreta il penalty, sul dischetto va lo stesso Filipponi che insacca il vantaggio monteprandonese.
La ripresa è di marca biancoceleste. Cataldi sbaglia il retropassaggio, De Cesare ne approfitta ma Santroni blocca. Chappini ci prova dalla distanza, la sfera finisce sul fondo. La Monteprandonese rimane in dieci per l’espulsione di Cataldi, reo di aver colpito duro Rocchi. Al 66° combinazione Rocchi-Del Toro, quest’ultimo vede il suo tiro deviato in corner. Al 72° De Cesare costringe Santroni a spedire in angolo. Dalla bandierina Rocchi serve De Cesare: colpo di testa, Del Toro sfiora di tacco. Ci prova Straccia da 40 metri a sorprendere Santroni, la sfera sfiora il sette.
Nei minuti finali Gaetani crossa per De Cesare, che di testa manda fuori. L’arbitro punisce Alesiani per proteste e lo manda anzitempo negli spogliatoi. De Cesare ha altre due occasioni, ma non sfrutta a dovere gli assist di Straccia e Bernardini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 354 volte, 1 oggi)