Eurispes. Abbiamo criticato il modo con cui l’Eurispes ha condotto il sondaggio sull’attività amministrati del comune sambenedettese. Lo abbiamo sentito come un nostro dovere nei riguardi dei cittadini. Sembra che i dirigenti dell’ente l’abbiamo presa bene e… ammessa. Nessuno di loro, infatti, sembra intenzionato a replicare o precisare. Ma forse oggi Camillo Di Monte si farà sentire.
Fallimento Panichi Spa. Giovedì scorso è stata depositata presso la Procura de L’Aquila dettagliata memoria, integrativa delle precedenti denunce di Alberto Panichi a proposito
della sentenza con la quale il giudice Bartoli ha respinto il ricorso avverso la Fondazione Cariverona. Secondo indiscrezioni uno dei punti fondamentali del ricorso è il particolare che lo stesso giudice non si sia astenuto, facendo venir meno la regola fondamentale sul «giusto processo» che vuole il giudice «terzo e imparziale». Sempre contro la stessa sentenza, ma in sede civile, l’avv. Vassalle di Mantova sta predisponendo il ricorso d’Appello. Insomma, la guerra giudiziaria dicharata da Alberto Panichi contro buona parte del Tribunale piceno continua senza esclusione di colpi. Presto dovremmo saperne di più.

Samb. Calori in discussione? Ma siamo matti? Chi lo propone non conosce il calcio ma neanche una semplicissima regola di vita: l’importanza dell’esperienza. Chi è giovane non può averla e per conquistarla un dazio bisogna pagarlo. Le tre sconfitte non possiamo assolutamente considerarle figlie dell’allenatore. Tra l’altro anch’esso in panchina da pochissimo. La cosa migliore da fare in questo momento, a parer mio, è quella di non emettere giudizi assoluti. Neanche sul diesse Pavone, il quale qualche colpa potrebbe già averla. Per esempio: chi ha scelto Calori? Chi conosce meglio di tutti il valore dei giocatori da acquistare? Chi conosce meglio di tutti il girone meridionale? Chi deve valutare con la società un giusto equilibrio nella scelta qualità-prezzo? A meno che Pavone non consideri episodiche le tre sconfitte (dovrebbe dichiararsi in merito), la scarsa potenzialità della Samb 2006-07 doveva essere prevista senza addebitarla a chicchessia.


Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.106 volte, 1 oggi)