Grottese-Cuprense 2-1
GROTTESE: Ciarrocchi, Ciucarelli, Clementi (17° st Marzetti), Ciccola, Paccapelo, Traini, Silenzi (5° st Grilli), Marini, Massucci, Mentili, Moranti (5° st Achilli). A disp: Cantarini, Moretti, Boccatonda, Ignazi. All: Brancozzi.
CUPRENSE: Mori, Calabrini, Capretti, Ottaviani, Parlato, Cocciaretto, Crescenzi (19° st Buttafoco), Splendiani A, Lucidi, Splendiani U, Splendiani S. A disp: Mora, Greganti, Capocasa, Carosi, Lepretti, Romeo. All: Fermanelli.
Arbitro: Traini di Ascoli Piceno.
Reti: 18° pt Lucidi, 38° e 43° st Achilli.
Recupero: 1+4.
Ammoniti: Cocciaretto, Parlato e Lucidi.
Spettatori 80 circa.
GROTTAZZOLINA – E’ un brutto inizio di campionato per la Cuprense, che si deve arrendere davanti alla matricola Grottese.
Esordio sfortunato per mister Fermanelli che deve rinunciare a ben cinque titolari fermati da infortuni e squalifiche. Gli uomini di Brancozzi dopo esser stati per 65 minuti in svantaggio, sfiorano il pari in più occasioni ma alla fine il lavoro della squadra viene premiato da una doppietta del giovane Achilli che regala tre punti ai propri tifosi. Sulla gara resta però il giallo per una rete annullata nel finale a Lucidi, la quale sarebbe valsa il pari alla Cuprense.
La gara si apre con i locali in avanti che sfiorano il gol in due occasioni. All’ottavo un tiro di Massucci termina sull’esterno della rete; otto minuti dopo Clementi s’invola sulla sinistra, supera Mori e mette in mezzo ma la sfera viene allontanata prontamente dalla retroguardia gialloblù. Al 18° Ottaviani su punizione serve Lucidi in area che in acrobazia infila Ciarrocchi. Al 34° Traini ha la palla del pari tra i piedi ma la scaraventa sul palo. Nel finale i locali si rendono ancora pericolosi ma Mori nega loro il pareggio.
La ripresa si apre con i giallorossi a trazione anteriore alla ricerca del pari. La Cuprense si chiude nella propria metà campo ma resiste fino al 38° quando Marini dalla bandierina pesca Achilli che batte Mori. Gli ospiti accusano il colpo e cinque minuti dopo la Grottese chiude l’incontro ancora con Achilli che deposita in rete al termine di un bel fraseggio con Mentili.
La Cuprense si è dimostrata assai vulnerabile nella ripresa, ha pesato molto l’assenza di Perozzi risultando fatale nell’economia del gioco gialloblu.
Domenica prossima l’esordio casalingo al cospetto dell’Elpidiense-Cascinare, formazione allenata dall’ex Gianni Clerici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 325 volte, 1 oggi)