SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Addio ai vincoli di non edificazione previsti nel PAI? L’ipotesi paventata dal sindaco Gaspari dopo l’ultimo incontro con l’Autorità di Bacino del Tronto non è passata inosservata e già  il malumore serpeggia tra le fila dell’opposizione. Pasqualino Piunti, capogruppo consiliare di An, non nasconde le proprie perplessità: «Andreotti amava ripetere: a pensare male si fa peccato ma spesso s’indovina. Qualche sospetto in passato ci era venuto riguardo al PAI. Con l’Amministrazione di centrodestra lo scrupoloso assessore Agostini attivò dall’oggi al domani il Piano di Assetto Idrogeologico che di fatto bloccò tutta l’edilizia dal Tronto fino a Ragnola, disorientando tanti cittadini.

Per Piunti l’avvento al governo della città dell’Unione porterà una svolta ‘sospetta’: «Ora con un’amministrazione di sinistra tutto si risolverà, almeno a parole, come per incanto. Cosa è cambiato in questi 12 mesi? Oppure siamo di fronte al classico: come ti creo il problema e poi te lo risolvo..ad orologeria».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)