SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da qualche giorno nelle librerie è disponibile il libro “Ritorno a Santa Maria”. L’autrice è Giulia Ciriaci, da anni residente a Grottammare, nota in Riviera per i lunghi anni di insegnamento presso la scuola elementare Zona Nord di San Benedetto, nonché per le numerose pubblicazioni sulla rivista pedagogica Scuola Italiana Moderna.
“Ritorno a Santa Maria” è un libro pensato per i ragazzi, per dare loro la consapevolezza di un passato recente, che a scuola costituisce spesso oggetto di ricerca di ambiente. La novità del libro sta nel trattare le argomentazioni non come una raccolta di tradizioni ed usanze, quanto piuttosto presentando con dolcezza la vita di un gruppo di bambini che vivono pienamente ed energicamente la loro infanzia, in un intreccio profondo con il mondo degli adulti. Da qui scaturisce il vissuto di un intero paese e il racconto diventa affresco di un microcosmo dell’Italia degli anni 50. Riaffiora l’essenzialità della vita, la condivisione, la religiosità, le rivalità, i pregiudizi, i lutti, i matrimoni, le feste, le vecchie botteghe, gli antichi mestieri… Riaffora un mondo infantile fatto di nascondino, giochi, sfide, precoci abilità manuali…
Ogni passo del libro è pervaso dai sentimenti dell’autrice e rafforzato dallo spessore connotativo che rende vivi e presenti luoghi, persone, sentimenti, situazioni. Le stagioni scandiscono il ritmo della storia, dando colori e sapori alle giornate narrate.
«Il libro mi ha preso per mano e mi ha condotto in quel mondo meraviglioso, l’infanzia, che spesso, con le corse frenetiche e pe problematiche quotidiane, si rimuove e si perde con troppa facilità…. Santa Maria diventa il borgo, il paese, il quartiere, il trampolino di lancio da cui saltare per abbracciare la giovinezza e la maturità». Questo uno dei commenti che Giulia Ciriaci ha ricevuto da una sua lettrice, una considerazione che inorgoglisce l’autrice.
Il libro, forse proprio per il tono pacato e la dolcezza della Ciriaci, maestra indimenticabile per diverse generazioni, sta raccogliendo numerosi consensi, accompagnando i lettori attraverso le proprie radici e la propria più intima identità.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 614 volte, 1 oggi)