SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una festa ben riuscita quella con cui il Comune di San Benedetto ha consacrato mercoledì 13 settembre il rapporto decennale con la Federazione Italiana Sport Invernali.
Il sindaco Giovanni Gaspari e l’assessore provinciale allo Sport Nino Capriotti hanno infatti ricevuto nella sala consiliare del Municipio il campione Gustavo Thoeni, riconosciuto e salutato anche per le strade da molti cittadini, il consigliere federale Angelo Sormani, gli allenatori e la squadra femminile.
Un riconoscimento particolare è stato tributato a Luigi Pieroni, 84 anni, che dopo quarant’anni di ininterrotta attività ha ceduto a Filippo Cherri la guida del comitato umbro-marchigiano della Federazione. Thoeni, Pieroni e Sormani hanno ricevuto dal sindaco una litografia di Edoardo Vecchiola dal titolo Le vele, mentre ad ognuna delle componenti della squadra femminile è stata donata una mattonella, pure decorata con vele.
«Teniamo molto al rapporto con la Fisi e intendiamo rilanciarlo ancora per molti anni», ha affermato il sindaco, il quale ha ringraziato gli iniziatori di questa collaborazione, ovvero l’ex sindaco Paolo Perazzoli, lo Sci Club San Benedetto, presieduto da Dario Morelli (ma in Comune era ieri presente la moglie e collaboratrice Paola), ma anche figure come la responsabile del settore Sport del Comune, dottoressa Renata Brancadori, e il revisore dei conti della Federazione, il sambenedettese Guido Renzi: tutti presenti in sala consiliare.
Il rappresentante della Federazione Sormani ha elogiato gli amministratori e l’intero territorio per l’interesse verso lo sci, un affetto non scontato in una località di mare: «Una collaborazione che rappresenta anche un veicolo promozionale per la città», ha giustamente osservato. Il presidente provinciale del Coni Aldo Sabbatucci, nel suo saluto, ha accennato all’impegno per valorizzare l’attività sciistica nel piceno.
Dal 1996 la città ospita la preparazione estiva delle squadre nazionali, in particolare di quella femminile, che effettuano allenamenti presso la pista di atletica e al palazzetto dello sport. La notizia della cerimonia, che si è conclusa con una cena all’hotel Sporting, è riportata anche sul sito della federazione, all’indirizzo www.fisi.org.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 633 volte, 1 oggi)