SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Joints che non ti aspetti fa suo il 3° Torneo Internazionale di Basket Italia-Croazia.
I rossoblu, impegnati gli scorsi 9 e 10 settembre sul parquet della palestra polivalente Vannicola di Offida, hanno fatto fuori le due formazioni croate – una militante nella serie corrispondente alla nostra serie B, l’altra addiritura all’A2 – superando egregiamente il primo, vero esame della stagione.
Coach Andrea Reggiani ha insomma di che sorridere, non solo perchè nella sfida conclusiva, disputata domenica, ha dovuto fare a meno di due pedine come D’Incecco e Riccardi – ambedue in permesso per motivi di natura personale – oltre naturalmente a Falà, ancora ai box per il noto in fortunio al ginocchio, ma anche perchè, nonostante i suoi avessero nelle gambe appena un paio di settimane di preparazione, si sono comportati più che bene. Nella sfida di sabato Mancinelli e soci hanno battuto 80-60 la K.K Stoja Pula, che a sua volta ha battuto la Cestistica Ascoli, la quarta compagine che ha preso parte alla competizione. Nella finale, giocata, come detto, domenica, i rivieraschi hanno battuto, seppure con più fatica (83-72), la K.K. Pula 1981.
Da registrare l’esordio del giovane Luca Camerano, il quale peraltro ha destato una discreta intenzione.
CAMPIONATO: IL CALENDARIO ORA E’ DEFINITIVO In attesa del secondo torneo, in programma nel prossimo fine settimana a Montegranaro, al quale prenderanno parte la Supernova e Marzocca, il calendario provvisorio del torneo di C2 divisione Marche è ormai definitivo. Per i rossoblu dunque l’esordio si chiama Pisaurum Pesaro, ospite al PalaSpeca sabato 23 settembre. La settimana successiva tappa in quel di Cagli; terza e quarta giornata sempre al PalaSpeca coi due derby contro Cestistica e Ascoli Basket.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 827 volte, 1 oggi)