Samb. Partenza in salita per i ragazzi di Calori. Due sconfitte di misura che sarebbero state giudicate con altro spirito se la Samb non fosse composta da così tanti giovani. Una pregiudizionale, figlia di una campagna denigratoria (non tutte in mala fede) verso gli attuali proprietari della Samb Calcio. Prima di vederla all’opera, io stesso nutrivo forti dubbi sulle potenzialità della squadra. A chi mi chiedeva pareri rispondevo che, dopo le previsioni di due anni fa (la banda Ballardini), era il caso di vedere all’opera la banda Calori prima di emettere giudizi. Oggi dico che le due sconfitte maturate nei minuti finali sono state più casuali che meritate. Né il Perugia né il Taranto hanno vinto dopo una chiara superiorità. Con un po’ di fortuna (quella che ebbe la Samb di Galderisi un anno fa, per esempio) i risultati potevano essere addirittura opposti. Ne approfitto per scusarci con i lettori per la scarsità di servizi dopo Samb-Taranto. Un paio di imprevisti ci hanno impedito di darvi le consuete informazioni.
Riviera Oggi. Ieri il nostro settimanale cartaceo è uscito per la prima volta di lunedì, aggiungendo una pluralità di informazione sportiva che fa sempre bene. E’ stata un’edizione sperimentale ed incompleta. Sperimentale perchè era la prima volta. Incompleta per via di campionati che ancora non sono iniziati. Specialmente quelli di basket, volley, handball, rugby, calcio a 5. E’, infatti, proprio per dare informazioni immediate a questi sport (prima invisibili) che abbiamo deciso di lavorare di notte e cambiare giorno di uscita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)