SAN BENEDETTO DEL TRONTO – È ai nastri di partenza la tredicesima edizione della Rassegna del Documentario Italiano, Premio Libero Bizzarri: oltre ai lavori pervunuti dalle scuole, sono stati oltre 200 gli autori che hanno inviato i propri materiali.

Tra questi sono stati seslezionati i 15 documentari che parteciperanno nella sezione Italia Doc: “Altri occhi” di Guido Votano; “Comizi e quant’altro”, di Cesar Meneghetti e Elisabetta Pandimiglio; “Craj – domani” di Davide Marengo; “Dì grazie a tuo padre” di Michael Chauvistre’ e Miriam Puccitta; “Dreaming my numbers” di Anna Bucchetti; “E l’amore..?” di Piergiorgio Gay; “Le finestre di Beslan” di Martino Lo Cascio; “L’isle” di Chiara Malta; “Pinocchio nero” di Angelo Loy; “Primavera in Kurdistan” di Stefano Savona; “Il trentasette, memorie di una città ferita” di Roberto Greco; “Un metro sotto i pesci” di Michele Mellara e Alessandro Rossi; “Urbanscapes” di Lorena Luciano e Filippo Piscopo; “Vita e avventure del signor Di Bric a Brac. Breve biografia di Valentino Parlato” di Marina Cantucci, Matteo Parlato e Roberto Salinas.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 300 volte, 1 oggi)