MARTINSICURO – La costa vibratiana si conferma la regina incontrastata del turismo abruzzese. Lo confermano i recenti dati sul movimento turistico nei mesi di giugno e luglio diffusi dall’Azienda di Promozione Turistica Regionale: i centri del litorale teramano convogliano addirittura il 70% delle presenze complessive in Abruzzo. Il primato assoluto spetta ancora una volta a Tortoreto, che nei primi due mesi della stagione estiva ha fatto registrare ben 350 mila presenze. 

Risultato lusinghiero anche per Martinsicuro, lontana da Tortoreto ma scelta come meta di villeggiatura da 285 mila turisti. Segue a stretta distanza la ‘cugina’ Alba Adriatica (276 mila). Al quarto posto un altro centro della costa vibratiana, Giulianova, che ha raggiunto quota 253 mila. A ‘salvare l’onore’ delle restanti province è Montesilvano, che si è attestata sulle 223 mila presenze.

Insomma, un dominio senza precedenti per il litorale teramano, che conquista a piene mani la vetta del turismo abruzzese. Resta da attendere il dato sul mese di agosto che, tuttavia, difficilmente stravolgerà il trend del bimestre giugno-luglio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 659 volte, 1 oggi)