SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «La notizia della riapertura del Concordia è molto importante, la attendevamo ormai da lungo tempo. È un regalo inestimabile per l’intera città.» Questo è stato il commento di Piergiorgio Cinì alla dichiarazione fatta dal sindaco Giovanni Gaspari che auspicava la possibile fruizione del nuovo teatro per l’inizio del 2007. Palcoscenico, quello del Concordia, più volte calcato dai Teatri Invisibili, che lì avevano realizzato e messo in scena molte rappresentazioni teatrali.

«Senza un vero teatro» ha poi proseguito il responsabile del Laboratorio Teatrale Re Nudo, «esplicitamente dedicato alle rappresentazione dal vivo, la città di San Benedetto ha sofferto per anni di un grave difetto culturale. Il Concordia potrà finalmente tornare ad essere un punto di riferimento per la regione e per le zone limitrofe, caratterizzandosi per un teatro di ricerca e di sperimentazione che difficilmente il pubblico della nostra zona avrebbe la possibilità di fruire.»

Continuano intanto gli spettacoli, questa volta sul palco del Teatro dell’Arancio di Grottammare: giovedì 7 settembre il calcio sarà il tema della quinta serata con i Teatri Invisibili: la Compagnia Biancofango metterà in scena “In punta di piedi”, scritto da Francesca Macrì e interpretato da Andrea Trapani

Lo spettacolo, racconta di un ragazzo e della sua passione per il calcio, quella autentica che rimanda non ad un calcio da televisione o da computer, ma riporta alle sfide che da sempre si tengono nei piazzali sotto casa, con palloni sgonfi e lattine vuote, con i giubbetti al posto dei pali, e mamme che richiamano a casa bambini e ragazzi stanchi. Magari di erba o di fango, quel fango che quando piove diventa un mare.

La sesta serata, sempre al Teatro dell’Arancio, è per venerdì 8 settembre. Il Laboratorio Les Enfants Du Paradis proporrà “Scarpagnante” di e con Giorgio Felicetti. Ancora una storia di un ragazzo, che questa volta vive in un piccolissimo borgo di montagna del Centro Italia tra gli anni ’60 e ’70, tra grandi eventi della storia e quelli del paese, per ripercorrere insieme al giovane un po’ di storia d’Italia. “Scarpagnante” è ispirato al romanzo “Saltatempo” di Stefano Benni.

Ingresso a ciascun spettacolo: 8 euro. Info: 0735.582795.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 611 volte, 1 oggi)