SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La pesca sportiva sambenedettese si confronta coi grandi di questa disciplina. Duemilacinquecento atelti, ventiquatro nazioni in gara. L’appuntamento è dal 10 al 17 settembre. E’ la settimana dei mondiali: si terranno in Portogallo, toccando ben quattordici città lusitane.
Ci saranno anche due atleti nostrani, in rappresentanza dell’Italia. E’ tutto vero. Ieri infatti, martedì, sono partiti alla volta del Portogallo Alessandro Marconi e Lorenzo Secchiaroli. Il primo, appartenente alla Società Pesca Sportiva Sambenedettese, ha 21 anni ed è campione del mondo di canna natante uscente – a Montalto di Castro nel settembre del 2005 – oltre al titolo italiano conseguito lo scorso aprile a Livorno.
Secchiaroli, 17 anni, dell’Associazione Pesca Sportiva Tecno San Benedetto, vanta pure lui un titolo mondiale, nella specialità surf casting però, per la categoria Under 16. Due grandi promesse quindi – forse qualcosa in più – dello sport sambenedettese, che si misureranno coi migliori del mondo: inglesi, scozzesi, spagnoli, gli stessi portoghesi, francesi. Questi i favoriti. Ma anche loro, ne siamo sicuri, si faranno valere, anche perchè l’Italia si presenta come la squadra da battere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 758 volte, 1 oggi)