SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Grottammare e Centobuchi, come previsto, dovranno pazientare ancora un po’ prima si sapere in quale girone di serie D verranno inserite. Stesso discorso per la data d’avvio del campionato. Domenica 17 settembre o li 1° ottobre? Venerdì prossimo sapremo.
Stamane si è tenuto a Roma il Consiglio Direttivo del Comitato Interregionale. In sostanza è stato ribadito quanto già anticipato dal presidente William Punghellini nel corso delle riunioni zonali svoltesi a fine agosto: qualora la Camera Arbitrale del CONI, chiamata venerdì 8 settembre a pronunciarsi in merito ai ricorsi avanzati da Modica, Latina, Forlì e Casale, dovesse emettere le sue deliberazioni entro la stessa giornata, il campionato partirebbe regolarmente il 17 settembre e il giorno seguente, presso la sede della Federcalcio in via Allegri, verrebbero presentati gironi e calendari del torneo di D; nel caso in cui invece, la Camera Arbitrale non dovesse pronunciarsi in maniera definitiva, il torneo slitterebbe al 1° ottobre.
COPPA ITALIA SERIE D, GIUDICE SPORTIVO Intanto il Giudice Sportivo della serie D, relativamente alle partite di andata di Coppa Italia, disputate domenica scorsa, ha squalificato 32 giocatori, fra i quali Roberto Maffucci, l’attaccante del Grottammare espulso nel corso del match col Centobuchi allo stadio Pirani. Multato infine il Cattolica (100 euro).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)