CUPRA MARITTIMA – Il Cupra Musica Festival prosegue con i concerti, le conferenze e le lezioni del mattino, che sono aperte al pubblico e si tengono presso la cappella di Villa Vinci – Boccabianca. Al termine di ogni lezione verrà offerta una piccola colazione.

Mercoledì 6 settembre il duo Hayashi e i loro allievi di musica da camera eseguiranno il concerto “Dedicato a Brahms”; giovedì sarà la volta del corso di sassofono tenuto dal maestro Federico Mondelci, professore presso il conservatorio ‘Rossini’ e direttore artistico del teatro Rossini di Pesaro. Infine il concerto di venerdì mattina sarà tenuto dal maestro Toshiaki Hayashi e dai suoi allievi di violoncello.

Sempre mercoledì ma alle 18, presso la sala dei marmi di villa Bocca Bianca, si terrà poi la conferenza “L’arco di una vita” alla presenza dell’archettaio marchigiano Floriano Nofri. Conduce il musicologo Claudio Giovalè. Venerdì pomeriggio si terrà, invece, la conferenza “Il violino di Mozart e quello del conte Bocca Bianca” alla quale interverrà Eric Blot.

Una sorpresa per le serate di mercoledì, giovedì e venerdì: il Cupra Musica Festival mercoledì 6 si sposterà per il concerto, con inizio alle 21, a Villa Belsito di Ripatransone, mentre “Marche Mozartiane”, a cura dell’Accademia Adriatica si terrà, nella stessa sera, nel teatro Flora di Penna San Giovanni. Giovedì 7, sempre alle 21, Federico Mondelci e l’Orchestra italiana del sax sarà a piazza Giacomo Leopardi di Montalto Marche. Venerdì 8 alla stessa ora, l’Orchestra dell’Accademia Adriatica diretta da Toshiaki Hayashi sarà a Montegiorgio presso il chiostro di Sant’Agostino. Sabato 9 il Cupra Musica Festival torna finalmente a Cupra, nella Chiesa di San Basso, con un concerto dei giovani talenti del festival dedicato alla famiglia Bach.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 430 volte, 1 oggi)