SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fabio Tinazzi è stato fermato per un turno dal Giudice Sportivo di serie C per “comportamento irriguardoso verso l’arbitro al termine della gara”. Quasi certamente il giovane difensore rossoblu dopo il 90° avrà detto qualcosa di poco carino nei confronti dell’arbitro Valeri, il quale al 93° aveva concesso un rigore – contestato da gran parte dell’ambiente rossoblu – al Perugia. Fatto sta che l’ex Fermana dovrà saltare il match in programma domenica prossima tra la squadra di Calori e il Taranto di Aldo Papagni.
Per la Samb c’è invece una multa di 600 euro “perchè propri sostenitori in campo avverso lanciavano sul terreno di gioco quattro fumogeni, un petardo, nonchè numerosi rotoli di carta la cui rimozione causava lieve ritardo sull’ora d’inizio della gara”.
Nel detagglio riportiamo tutte le decisioni del Giudice Sportivo relative alla prima giornata del C1/B.
Giocatori
Due giornate
Dangelo (San Marino)
Una giornata
Tinazzi (Samb), Masiero (Ancona), Piccioni (Manfredonia), Fasano (Ravenna), Lanzara (Salernitana)
Società
Ammende
Foggia 5.000 euro, Giulianova 2.000 euro, Juve Stabia 1.800 euro, Cavese e Perugia 1.000 euro, Gallipoli 800 euro, Ancona e Samb 600 euro, Avellino, Salernitana e Taranto 500 euro
MINUTO DI SILENZIO il Commissario Straodinario della Figc Guido Rossi ha disposto che anche per le partite di serie C di domenica prossima venga osservato, prima del via, un minuto di silenzio in memoria del presidente dell’Inter Giacinto Facchetti, scomparso nel primo pomeriggio di ieri.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 853 volte, 1 oggi)