SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il nuovo corso della Riviera Samb Volley prevede la promozione della prima squadra, ma anche e soprattutto la valorizzazione del settore giovanile, considerato, a ragione, serbatoio dal quale attingere per regalare al sodalizio di via Torino un futuro roseo.
Le formazioni femminile hanno messo alle spalle la prima settimana di lavoro. Maurizio Medico ha portato a sudare le sue atlete in quel di Massignano. Tornate in Riviera sabato scorso, le ragazze rossoblu domenica 3 settembre sono subito state impegnate in un torneo di beahc volley disputato in quel di Camerino, sulla sabbia della sede dell’Unicam. La competizione, riservata a squadre under 17, ha visto in gara sette coppie, quattro delle quali griffate Riviera Samb. Le altre partecipanti erano di Camerino e di Roma (due).
I primi due posti sono stati appannaggio delle atlete sambenedettesi. Sul podio più alto Teresa Ferrara – che pare destinata a entrare nel giro della Nazionale di categoria – e Cristiana Ubaldi; dietro Elena Barchiesi e Federica Romani. Quarta la coppia Giulia Spinelli-Alessia Troli, quinta quella formata da Giorgia Coccia e Valentina Pignotti.
I DIVISIONE RIPESCATA Una buona notizia intanto per Maurizio Medico, che il prossimo anno seguirà tutte le squadre giovanili: la I Divisione, retrocessa in II al termine di una stagione non scevra di polemiche, è stata ripescata, in virtù della mancata iscrizione dell’altra società cittadina, la Gienne, che a questo punto curerà solo il mini volley. Le rossoblu, di contro, punteranno alla promozione in serie D.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 653 volte, 1 oggi)