SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Quando si parla di promozione del territorio si parla anche di testimonial del calibro di Andrea Concetti». Nelle parole del sindaco Gaspari c’è l’orgoglio per la visita in Comune del giovane baritono originario di Grottammare e anche una frecciatina di risposta alle bordate che l’opposizione ha sparato recentemente verso la sua corazzata di governo. «Se qualche politico locale avesse l’accortezza di leggere alcune parti del testo in tedesco del “Flauto Magico”, ne ricaverebbe senz’altro una lezione di leggerezza e profondità». L’invito che il sindaco fa alle forze politiche cittadine potrebbe dunque suonare così: non impantaniamoci in polemiche di basso stampo, soffermiamoci piuttosto su tematiche di più ampio respiro e spessore. Se è vero che la provincia di Ascoli è culturalmente più indietro rispetto alle altre province marchigiane, devono essere proprio personaggi come Concetti a dare lustro al nostro territorio, da sempre proteso verso l’impresa di sprovincializzarsi. Del resto il baritono stesso ha confermato il ritardo del Piceno in termini di iniziative culturali.

«Questa amministrazione ha tre priorità: la casa per tutti, il lavoro e la cultura» aggiunge Gaspari. Come riprova del fatto che la sfera culturale non è un optional per la sua idea di città il sindaco vuole una riapertura in tempi brevi del Teatro Concordia: «Se i fondi risparmiati a fine anno lo consentiranno impegneremo da subito i 300.000 euro necessari per l’arredamento e i palchi del teatro. Altrimenti stanzieremo i fondi con l’arrivo del nuovo anno». Entro metà 2007, perciò, San Benedetto avrà il suo nuovo Teatro Concordia.

L’inaugurazione della struttura potrebbe coincidere con una esibizione di Concetti. Il recital con accompagnamento di pianoforte non è tra le preferenze del baritono. Più probabile che la sua voce venga affiancata da un’orchestra.

Il sindaco Gaspari ha dimostrato il suo interesse per la lirica complimentandosi con Concetti per la sua interpretazione di Papageno nel “Flauto Magico” di Mozart, allestito allo Sferisterio di Macerata. Apprezzamenti indirizzati sia all’ugola che alla capacità scenica di Concetti, unanimemente apprezzata a livello internazionale.

Alla visita di Concetti in Comune era presente anche il sindaco della città natia del tenore, Luigi Merli, il quale ha annunciato che la sua amministrazione ha deciso di accendere un mutuo per finanziare la nuova costruzione del teatro comunale lungo la Statale 16, non distante dal centro commerciale “L’Orologio”. Anche qui l’apertura è prevista per metà 2007.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 632 volte, 1 oggi)