PORTO SAN GIORGIO – Il terzo appuntamento dei Teatri Invisibili si sposta a Porto San Giorgio, dopo aver calcato il palco naturale del porto di San Benedetto e quello della Palazzina Azzurra.

Lunedì 4 settembre è la volta del Teatro Comunale dove alle ore 21.30 il gruppo Synergie Teatrali metterà in scena “L’eretico”. Lo spettacolo, di e con Stefano Artissunch, è interpretato da Veronica Barelli, Piergiorgio Cinì, Marco Fausti, Elisa Maestri, Alessandro Marinelli, Fabio Pierantozzi, Pino Prosciutti

Synergie Teatrali è un’associazione che riunisce diversi attori professionisti e gruppi teatrali del Piceno. Il suo obiettivo è quello di mettere in scena spettacoli per stagioni teatrali locali e nazionali, valorizzando il patrimonio culturale e architettonico che la provincia di Ascoli possiede.

‘L’eretico’ vuole essere un tributo a Francesco Stabili, meglio conosciuto come Cecco d’Ascoli, nato per l’appunto ad Ascoli Piceno nel 1269 e morto, condannato al rogo, nel 1327 a Firenze. Dalla vita controversa, Cecco d’Ascoli fu astrologo di corte di Carlo II d’Angiò. Durante la sua permanenza fiorentina conobbe Dante Alighieri con cui andò nel 1311 a Parigi. Nel 1324 insegnava alla facoltà di medicina dell’Università di Bologna; l’anno successivo gli venne tolta la cattedra, che gli venne restituita grazie alle pressione di studenti e medici suoi conoscenti.

Francesco Stabili si interessava di astrologia ed inziò a non godere più dei favori del re Carlo II in seguito ad un oroscopo negativo sulla figlia, la futura Giovanna regina di Napoli, detta “la pazza”; accusato di diversi crimini fu messo al rogo dalla Inquisizione e morì arso davanti la chiesa di Santa Croce a Firenze nel 1327.

Ingresso 8 euro. Info: tel/fax 0736.252330.

I Teatri Invisibili torneranno al Comunale di Porto San Giorgio sabato 9 settembre, sempre alle ore 21.30, con il Teatro Minimo che metterà in scena “Accadueò”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 647 volte, 1 oggi)