SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica prossima torna una sfida, quella tra Samb e Perugia, che manca da più di dieci anni. A tanto risale l’ultimo precedente, relativo alla stagione 1993-1994. Anche allora il campionato era quello di C1, girone B.
Il Grifo, con 71 punti in cascina, si classificò primo staccando il biglietto per la cadetteria; la Samb di contro in estate conobbe l’onta del fallimento, ripartendo poi dall’Eccellenza. Sedici in tutto i precedenti di campionato al Renato Curi. Il bilancio è in favore dei biancorossi: otto vittorie per i padroni di casa, due per gli ospiti e sei pareggi.
Nel corso dell’ultimo incontro vinsero i biancorossi grazie ad una doppietta di Cornacchini e alla stoccata di Beghetto. Ci sono poi altri due precedenti, uno fa capo alla Coppa Italia maggiore, nella stagione 1978-1979 (Perugia-Samb 4-0) e l’altro alla Coppa di C (Perugia-Samb 0-1).
Ma torniamo al campionato. La prima sfida in assoluto risale alla stagione 1932-1933, con la ritonda vittoria biancorossa per 3 a 0. La prima del dopoguerra invece risale alla stagione 1966-1967 (serie C, girone B). Penultima giornata di campionato: in Umbria il gol del perugino doc Lolli sancì la promozione del Grifo in cadetteria.
La seconda sfida della storia risale invece all’annata di serie B targata 1974-1975. I rossoblu espugnarono l’impianto umbro recuperando peraltro la rete della bandiera locale, quel Renato Curi a cui poi venne intitolato lo stadio di Pian di Massiano e che condusse il Grifo, per la prima volta nella sua storia, nella messima serie; Chimenti e un’autorete di Frosio consentirono agli uomini di Marino Bergamasco di fare festa.
Per un altro exploit marchigiano si dovrà attendere 15 anni e precisamente la stagione 1989-1990. Era la Samb di Antonio Venturato, l’imprenditore trevigiano che, raccolto il testimone da Ferruccio Zoboletti, esordì prima con un pari casalingo a reti bianche nella gara contro il Casarano, per poi centrare il bottino pieno a Perugia (era il 14 gennaio 1990).
Sulla panchina rossoblu sedeva Faustinho Canè – ma nel corso di quella tribolatissima stagione, che si concluse con la retrocessione degli adriatici, si alternarono ben cinque allenatori; nell’ordine: Simonato, Beni, Pace, Canè e poi ancora Pace – e a decidere furono le reti di Gregori e Marrazzo, bravi a replicare al gol fulmineo (al 1°) di Artistico.
Nel dettaglio riportiamo il quadro completo dei precedenti tra Perugia e Samb. Di seguito il tabellino dell’ultima partita giocata nella stagione 1993-1994.
1932-1933 Serie C Perugia-Samb 3-0
1938-1939 Serie C Perugia-Samb 3-2
1945-1946 Serie C Perugia-Samb 5-1
1948-1949 Serie C Perugia-Samb 3-2
1949-1950 Serie C Perugia-Samb 0-0
1950-1951 Serie C Perugia-Samb 0-0
1966-1967 Serie C Perugia-Samb 1-0 [Lolli]
1974-1975 Serie B Perugia-Samb 1-2 [Curi (P), Chimenti (S), Frosio autorete (P)]
1981-1982 Serie B Perugia- Samb 3-0 [39° rig. Cavagnetto, 59° e 69° Ambu]
1982-1983 Serie B Perugia-Samb 0-0
1983-1984 Serie B Perugia-Samb 3-0 [3° e 58° Pagliari, 22° Mancini]
1984-1985 Serie B Perugia-Samb 1-1 [10° Borgonovo (S), 50° rig Gibellini (P)]
1985-1986 Serie B Perugia-Samb 0-0
1989-1990 Serie C1/B Perugia-Samb 1-2 [1° Artistico (P), 36° Gregori (S), 83° Marrazzo (S)]
1991-1992 Serie C1/B Perugia-Samb 0-0
1993-1994 Serie C1/B Perugia-Samb 3-0 [49° e 75° Cornacchini (P), 78° Beghetto (P)]
Serie C1/B – 17 ottobre 1993, sesta giornata del girone di andata
Perugia-Samb 3-0
PERUGIA: Braglia (83° Soviero), Savi, Beghetto, Castellini, Dondoni, Gelsi, Mazzeo (66° Rosati), Brescia, Cornacchini, Giunti, Fiori. A disposizione: Migliorini, Delle Donne, Aiello. Allenatore: Ilario Castagner.
SAMB: Visi, Bocchino, Rosati, Picconi (67° Di Giannatale), Grillo (72° De Amicis), Cudini, De Patre, Di Serafino, Damiani, Manari, Esposito. Allenatore: Di Feliciantonio e Ivo Iaconi.
Arbitro: Ventramin di Castalfranco Veneto.
Marcatori: 49° e 75° Cornacchini (P), 78° Beghetto (P)
Ammoniti: Visi, Picconi, Di Serafino, Esposito, Di Giannatale (S), Gelsi (P).
Spettatori: 10.116 dei quali 4.745 paganti e 5.411 abbonati, per un incasso totale pari a L. 183.561.000.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.274 volte, 1 oggi)