SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Luglio eccezionale, agosto magro. Questo, in sintesi, il giudizio di Confcommercio sul movimento turistico nei mesi clou dell’estate 2006 in Riviera. In effetti, agosto è stato contraddistinto, soprattutto nei week end, da tempo molto incerto con piogge, alternate a brevi schiarite e mare agitato che hanno scoraggiato molti turisti stanziali e soprattutto pendolari a trascorrere le giornate in spiaggia. Tutto ciò, secondo l’organizzzione, ha comportato per gli stabilimenti balneari una flessione di presenze proprio nel clou della stagione turistica, quando appunto dopo le entusiastiche risultanze di luglio si auspicava in questo 2006, il recupero di certe stagioni negative registrate negli anni passati.

«Il maltempo ha interessato buona parte del mese di agosto in aggiunta a quello della 2° metà di Giugno, e sta pregiudicando questa stagione estiva – afferma Giorgio Fiori direttore Provinciale Confcommercio – ed i nostri concessionari di spiaggia sono dunque preoccupati, dopo essere stati forse troppo ottimisti a Luglio, nel valutare l´andamento della stagione senza tener conto di questo Agosto alquanto anomalo”. “Ovviamente – aggiunge Fiori – anche i consumi sono andati di pari passo, scontando in più una congiuntura economica negativa che vige ormai da troppo tempo e che induce i clienti a spendere con molta attenzione in bibite, gelati e soprattutto per i ristoranti».

«Dopo due stagioni negative – conclude Fiori – anche il 2006, salvo un ritorno del vero bel tempo, per i prossimi giorni, rischia di essere archiviato per le concessioni balneari con un risultato pressoché analogo. Sarà dunque necessario studiare anche per la Riviera delle Palme nuovi servizi e nuove offerte, in grado di anticipare ed allungare l’attività delle nostre imprese anche al di fuori dei canonici mesi estivi».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 611 volte, 1 oggi)